Utente 583XXX
Buongiorno, volevo chiedervi un consulto perché devo dire che sono abbastanza preoccupato.
È da circa una settimana che mi sento un po' giù di morale, ma fino a qua niente di che; da alcuni giorni invece mi sento a livello di personalità tutta un'altra persona, mi sento molto confuso, sembra che non riesco più a ragionare e anche il modo di comportarsi è diverso, sembra inoltre che non provo più emozioni in senso che una cosa è come uguale all'altra e sembra che ho la testa su un'altro pianeta.
Sono abbastanza preoccupato, è una cosa normale che fa parte della mia crescita?
Perché così non mi sento molto bene con me stesso.
Grazie mille

[#1]  
Dr. Francesco Ziglioli

24% attività
20% attualità
12% socialità
DESENZANO DEL GARDA (BS)
BRESCIA (BS)
MONTICHIARI (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Gentile utente,

se ho capito bene, ci sta riferendo di vivere un periodo (da breve tempo) di cambiamento dei suoi comportamenti, emozioni e pensieri. In che modo? Potrebbe essere più specifico?
Sostiene di "avere la testa su un altro pianeta" e di "non riuscire più a ragionare". Come si traduce in termini pratici questa situazione?
Cosa è successo, secondo lei, una settimana fa (al momento dell'inizio di questo cambiamento)?
Cordiali saluti
Dr. Francesco Ziglioli
Psicologo - Brescia, Desenzano, Montichiari
Www.psicologobs.it

[#2] dopo  
Utente 583XXX

È difficile da spiegare, diciamo che questo tipo di situazione succede quando sono da solo e comincio a pensare, mentre se per esempio sono fuori casa mi perdo un po' via e mi sento sicuramente meglio(un po' più me stesso). Forse è cominciato per tanto stress, io sono già di mio una persona ipocondriaca e mi sembrava di dimenticare spesso le cose e ho subito pensato alla demenza e ho letto su internet che con i casi di demenza c'è anche un cambiamento a livello della personalità. Potrebbe essere quello, un forte stress unito all'ansia?

[#3]  
Dr. Francesco Ziglioli

24% attività
20% attualità
12% socialità
DESENZANO DEL GARDA (BS)
BRESCIA (BS)
MONTICHIARI (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Alla sua età, un caso di demenza potrebbe essere più unico che raro.
Distrarsi solitamente sembra diminuire i sintomi che riferisce, proprio perché, probabilmente, essi sono dovuto all'ansia, che è causata da una serie di pensieri disfunzionali. Ne consegue che, se si distoglie l'attenzione dai pensieri, l'ansia diminuisce.
Per quanto riguarda l ipocondria, le suggerisco questa lettura

https://www.psicologobs.it/diagnosi/cose-lipocondria-sintomi-e-meccanismi/
Cordiali saluti
Dr. Francesco Ziglioli
Psicologo - Brescia, Desenzano, Montichiari
Www.psicologobs.it

[#4] dopo  
Utente 583XXX

Grazie mille dottore