Perchè ho paura? aiutatemi, per favore

Buongiorno dottori,
da un po' di tempo ho paura di provare sentimenti per qualcuno diverso dal partner e di tradirlo.

Vivo completamente nel terrore.


Tutto ciò si è presentato quando un ragazzo mi ha detto di essere una bella ragazza.

Nulla di più, anche lui è fidanzato e razionalmente non l'ha fatto per provarci con me.

Dopo un po' di tempo ho sognato di tradirlo con lui.

Si è scatenata la paura che possa piacermi, quando penso all amore mi viene in mente lui e mette in dubbio tutto quello che ho costruito con il mio ragazzo.

Prima di tutto ciò vivevo molto tranquillamente anzi ero ossessionata dal fatto che lui potesse lasciarmi e tradirmi.

Ho sempre saputo che fosse quello giusto.

Ora mi trovo però piena di dubbi e incertezze.

Ho paura perchè lo amo?

O perchè non lo amo come credo?

Spero possiate davvero aiutarmi, perchè vivo di sensi di colpa.
Mi piace l'altro ragazzo o è ansia?


Grazie in anticipo e buona giornata.
[#1]
Dr.ssa Fulvia Adriano Psicologo, Psicoterapeuta 10 1 1
Gentile utente,
la ringrazio per aver raccontato la sua situazione; non faccio fatica nell'immaginare il terrore che questi dubbi le procurano, andando a "minacciare" un rapporto affettivo vissuto fino ad ora come stabile e, semmai, minacciabile da un abbandono o un tradimento operato dall'altro.

Sebbene non sia possibile aiutarla a distanza e, di fatto, non conoscendola, mi sento di fare riferimento ad alcuni passaggi di quello che scrive e che sembrerebbero ricondursi ad un suo tentativo di trovare una risposta ai suoi quesiti quasi come se questa fosse il risultato di un'operazione logico-matematica:
[Ho paura perchè lo amo?
O perchè non lo amo come credo?]
fino a chiedere a noi di darle una risposta
[Spero possiate davvero aiutarmi, perchè vivo di sensi di colpa. Mi piace l'altro ragazzo o è ansia?].

Può capitare che, nella morsa di interrogativi urgenti e che ci tolgono il fiato, cerchiamo una soluzione immediata al fine di trovare una rassicurazione che, ammesso poi che ci rassicuri davvero!, ha poco a che spartire con un contatto reale e genuino con quello che proviamo e siamo.
Il mio suggerimento è di chiedere una consulenza ad uno psicoterapeuta: la aiuterà sicuramente a trovare delle "soluzioni" a lei davvero vicine e somiglianti.

Le faccio i miei migliori auguri e mi ricontatti pure se desidera aggiornarmi!

dr.ssa Fulvia Adriano
--- Specialista in Psicoterapia Psicodinamica, ACT ed EMDR ---

[#2]
Attivo dal 2013 al 2020
Psicologo
Gentile Ragazza,
spesso, un fatto, un dettaglio che in altri momenti non avrebbero ottenuto grande attenzione, in altri, quando trovano il substrato giusto (ad esempio: particolari stati emotivi della persona o fasi delicate della relazione) attecchiscono generando dubbi e paure. In questi casi è importante ricercare un aiuto psicologico che possa aiutare ad analizzare il problema e trovare il giusto equilibrio sia individuale che nella relazione. A volte è sufficiente un breve percorso di consulenza, anche on-line, per superare le crisi e ritrovare un equilibrio di coppia.
Un saluto
[#3]
dopo
Attivo dal 2020 al 2020
Ex utente
Grazie davvero dottoresse per la vostra risposta. Ma io penso: se io non amassi il mio ragazzo non avrei paura, se tutto ciò è vissuto con angoscia e terrore è perchè lo amo! Nonostante tutto ciò, continuo a pensare a cose assurde e inammissibili per come sono fatta. Sicuramente inizierò una terapia se la cosa non dovesse risolversi..

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio