Utente
Buonasera,
Vi scrivo perché nel corso delle ultime settimane nutro dubbi circa il mio orientamento sessuale.
Ho una relazione con una ragazza da una decina anni che è sempre andata a gonfie vele, grande intesa mentale e fisica.
Mi è sempre piaciuto fare l'amore con lei e, nella maggior parte dei casi, ero io a chiedere di avere rapporti perché ho sempre avuto molta voglia.

Ciò nonostante, nel corso degli anni, mi è capitato più volte di avere fantasie/pensieri omosessuali, che sono sempre rimasti tali: non mi sono mai innamorato di un uomo, né ho mai avuto rapporti omosessuali.

Non mi sono mai soffermato a pensare al mio orientamento e ho sempre considerato queste pulsioni come "parte di me".

Ora, la situazione con la mia ragazza non è cambiata: ne sono fortemente innamorato e abbiamo trascorso due mesi di lockdown insieme in cui i rapporti sono stati frequenti e sempre piacevoli.
Tuttavia, ultimamente non riesco a togliermi dalla testa questi dubbi circa il mio orientamento sessuale e ciò mi crea parecchia ansia, che sta in qualche modo inficiando il mio desiderio sessuale.
Sarà il fatto che abbiamo comprato casa insieme e questo mi ha dato parecchi pensieri (di varia natura).

Mi potreste aiutare?

Grazie

[#1]  
Dr.ssa Paola Scalco

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ASTI (AT)
CASTELL'ALFERO (AT)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
"Sarà il fatto che abbiamo comprato casa insieme e questo mi ha dato parecchi pensieri (di varia natura)."

Gentile Utente,
provo a riformulare quanto ci ha scritto:

così come accade a tante persone, nell'ambito di una vita sessuale soddisfacente con la mia ragazza, tra le varie fantasie che mi capita di avere, di tanto in tanto ho fantasie omosessuali, che ho sempre giustamente assimilato alle altre appartenenti al mio immaginario erotico e mai ritenute significative di alcunché.
Ultimamente è stato un periodo più stressante del solito, vuoi per il lockdown e la situazione generale ad esso collegata, vuoi per il fatto che abbiamo acquistato casa con tutti i pensieri e le inevitabili preoccupazioni che ne conseguono...
Di fatto, anche se continuo a stare bene con la mia morosa, tutta questa pressione derivante da più parti mi ha reso un po' più ansioso del solito, abbassando la mia soglia di tolleranza e rendendomi un po' più fragile emotivamente.
Ciò ha lasciato nella mia mente la porta socchiusa e da lì si sono insinuati alcuni fastidiosi pensieri ricorrenti, che mi hanno portato ad attribuire a quelle fantasie un significato mai attribuito prima e che con grande probabilità non hanno.
Se non voglio guastare la relazione con la mia ragazza, meglio non dar peso né seguito a questi dubbi, che così come sono venuti, se ne andranno.
Piuttosto, potrei condividere con lei il peso della responsabilità che sento per questo importante passo che abbiamo fatto insieme. Come per tutte le circostanze della vita, mi concedo di provare ambivalenza: ritengo normale che accanto alla felicità per un progetto di vita così importante, ci possa stare anche un po' di paura ad affrontare la vita "da adulto".

Aspetto le sue considerazioni (e correzioni) su questa narrazione dal mio punto di vista.

Cordialità.
Dr.ssa Paola Scalco, Psicologa
specialista in Psicoterapia Cognitiva e perfezionata in Sessuologia Clinica
paola.scalco@gmail.com

[#2] dopo  
Utente
Gentile dott.ssa Scalco,

La ringrazio per il celere riscontro e per aver esposto in maniera razionale e logica il suo ragionamento.
Purtroppo, come lei nota, è stato un periodo mentalmente impegnativo che molto probabilmente ha causato un innalzamento dell’ansia. Di conseguenza, spesso non riesco ad essere completamente razionale; se a ciò aggiungiamo che il lockdown mi da molto più tempo per rimuginare...
Le chiedo solo una cosa: è normale (capita anche ad altri?) che io, pur amando la mia ragazza, abbia talvolta queste fantasie? Con lei non ho mai avuto difficoltà ad eccitarmi, tutt’altro...
Spero che, come lei sottolinea, io sia in grado di trovare più serenità e che questi pensieri se ne vadano presto...
Grazie.

[#3]  
Dr.ssa Paola Scalco

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ASTI (AT)
CASTELL'ALFERO (AT)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
La risposta non può che essere affermativa: certo che capita anche ad altri, maschi o femmine che siano, di avere fantasie a contenuto omosessuale.
Non crei problemi ove non ce sono.

Buona vita!
Dr.ssa Paola Scalco, Psicologa
specialista in Psicoterapia Cognitiva e perfezionata in Sessuologia Clinica
paola.scalco@gmail.com