Utente
salve.

Da tempo mostro dei comportamenti morbosi dalla parte della mia migliore amica.

Siamo sempre state insieme, da quando andavamo alle medie insieme, per un periodo ci siamo allontanate per nuove amicizie, ma comunque ci siamo bene o male ritrovate.
ultimamente ci siamo legate molto, fino a che non arriva una mia vecchia amica delle superiori, con cui al tempo avevo legato molto, e con cui incomincio nuovamente ad instaurare un rapporto.

La mia migliore amica se la prende sul personale, dice che non viene cagata, che quando usciamo parla solo con me, che quando, che la trascuro e che io sbaglio ad esserci amica perchè si comporta male con lei.

Allora, la mia amica delle superiori, che la identificherò con la lettera L.
, si è comportata molto meglio rispetto ad altre amicizie che mi usavano palesemente, non parla mai male di me, ne della mia migliore amica.
Inizialmente ha avuto tanto problemi, anche familiari, e quindi usciva senza dirmi niente, si comportava in maniera indipendente, senza far caso alle mie emozioni, ma sono stata ad aspettare che stesse meglio per conoscerla di nuovo perchè mi stava alla fine simpatica.
una persona con cui puoi parlare senza pregiudizi.

Alla mia migliore amica, che chiamerò R.
, non le sta simpatica, dice che è stupida, la offende solo perchè non la cerca o perchè non fa la carina con lei.

Io trovo assurda questa cosa, perchè se io incontro nuovamente un'amicizia passata, con cui mi sono trovata bene, perchè non la dovrei frequentare?
solo perchè a R.
sta antipatica io non la posso frequentare L.
?
Effettivamente R.
pensa cosi, pensa che sia giusto cosi.


A ripicca, R.
tenta di trovare altre amiche, con cui uscire, pensando che io ci resti male.
Cioè sembrerebbe che lo faccia apposta per infastidirmi.
Pensa che la gente la odi in continuazione, si fa mille problemi per ogni cosa, e mi da un senso di non fiducia verso la nostra relazione perchè sembra che per lei avere altre amicizie porti alla rottura della relazione d'amicizia, pensa che io uscendo e trovando piacere nello stare con L.
piu di altre amicizie, mi porta a non stare più con R.

Questa cosa poteva andare bene dopo pochi anni di amicizia, ma io ed R.
ci conosciamo da almeno 13 anni, lo trovo veramente egoistica come cosa e non giusta pensare che io come amica, o amica piu profonda debba avere solo lei.

Inoltre lei non vuole quando io critico le sue amiche, o comunque dico il mio parere, e lei invece ogni mese se ne esce con una cattiveria su L.
, partendo da è stupida, a mette zizzania, a ha qualche problema di testa.

io lo trovo ingiusto come comportamento, perchè L.
è una ragazza tranquilla, che lascia molto spazio e che non te la fa pesare se per una sera volevi vedere altre.

Un'altra sera ero invitata a casa di L, ed L.
non aveva invitato R.
, eravamo io, L.
, e la migliore amica di L.

Dopo siamo andate a ballare.

Questa cosa, R.
, me l'ha fatta pesare per qualche giorno, dicendo che io la trascuravo.
Una volta è successo.

Non so più che fare.

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

normali scaramucce tra amiche femmine, verrebbe da dire.

Ma tra ragazzine preadolescenti però, cioè con 10 anni meno della Vostra attuale età.

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/