Utente
Buongiorno, ho 18 anni ed ho un problema che mi crea molto disagio.

Premettendo che durante la mia adolescenza ho avuto una vita sessuale alquanto... promiscua, in seguito ad una di queste "avventure", circa un anno fa, mi sono stati attaccati i condilomi, non me ne sono accorta subito, ma non ho notato cambiamenti nel mio desiderio sessuale, finché non mi sono curata (sono stata operata con il bisturi elettrico una volta sola e io da sola mi facevo degli impacchi con l'aceto di mele)
Vabbè questi condilomi spariscono pian piano con l'aceto ed io nel frattempo (9mesi fa) mi sono fidanzata stabilmente e inizialmente avevo sempre lo stesso desiderio sessuale, ma mi capitava (come in passato) di sentire un po' di dolore in certe posizioni, ma nulla di che.

Invece da 4/5 mesi provo raramente la voglia di avere rapporti e non riesco per più di un'ora perché inizio a sentire bruciore, con i preliminari, invece, mi diverto (anche se capita raramente chedurante l' eiauculazione provi un leggero bruciore), invece se si parla di sesso non è ho quasi mai voglia e questo mi sta creando non pochi disagi e litigi con il mio compagno.

Premetto che per me questo fatto dei condilomi è stato un vero e proprio trauma sia per la malattia in sé, che per quello che è successo durante quell'incontro...
Ma non capisco come io possa essere passata da essere sempre iper eccitata e avere molti rapporti e lunghi ad essere ridotta così...
È soprattutto perché non è stato così fin da subito, ma solo dopo qualche mese?

Che ho?
Potrebbe essere grave?

Io sono una persona molto ipocondriaca, quindi ormai questa cosa mi fa stare sempre peggio... non so che ho o cosa fare...

[#1]  
Dr. Armando De Vincentiis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
già il fatto che si definisce ipocondriaca spiega molte sue reazioni.
come dice lei i problemi medici che ha avuto possono essere stati traumatici e farle rivivere, durante i rapporti, momenti poco gradevoli. Deve tuttavia escludere e eliminare i residui dovuiti a cause mediche (dolori bruciori) per poi parlare di un intervento psicologico.
saluti
Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#2] dopo  
Utente
già il fatto che si definisce ipocondriaca spiega molte sue reazioni.
come dice lei i problemi medici che ha avuto possono essere stati traumatici e farle rivivere, durante i rapporti, momenti poco gradevoli. Deve tuttavia escludere e eliminare i residui dovuiti a cause mediche (dolori bruciori) per poi parlare di un intervento psicologico.
saluti
Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

Lei ha ragione, ma cosa dovrei fare per eliminare questi residui che lei dice? Ha qual he tipo di visita da consigliarmi?

[#3]  
Dr. Armando De Vincentiis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
1) ginecologo
2) psicoterapeuta
Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks