Utente
Salve, vorrei avere un vostro consiglio... una persona a me cara ha iniziato a soffrire di manie di persecuzione...è una persona che ha sempre avuto un carattere molto chiuso, e anni fa si fidanzò con una ragazza che lo tradì con uno dei suoi amici più cari... credo che la cosa non gli sia mai del tutto passata perché ora questa ragazza con il suo amico, che ora è suo marito, ha ripreso ad uscire nel suo gruppo e lui sta sfociando in strani comportamenti, i sintomi che ha sono:
Assenza quando gli parli
Dice continuamente che questa ragazza e la sua famiglia lo spiano
Che gli hanno messo le microchip in casa
Ieri sera era con i parenti più stretti e indicava in un punto dicendo che stavano lì e stavano parlando di lui...
Dal nulla inizia a gridare, ma lui è come se vedesse solo questo gruppo di persone come "nemici" che vogliono fargli del male... poi tutto ad un tratto, da solo ieri sera ha detto che non avrebbe dovuto pensarci più se no si sarebbe rovinato... oggi dovremmo per prenotare una visita, ma nel frattempo aspettiamo vorremo saperne di più di questo disturbo... può essere partito da qualche vecchio trauma con questa ragazza?

Mi sono documentata sui sintomi delle manie di persecuzione, e ovunque ho letto che l'individuo si sente tutti contro, anche la famiglia, com'è invece che lui vede e sente soltanto queste 3 persone, ovvero la ragazza e i genitori?
Si può uscire del tutto da questa forma di delirio o dovrà prendere medicinali a vita?

Siamo davvero molto preoccupati...
Grazie anticipatamente.

[#1]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile ragazza,
le faccio tanti auguri per la persona che le è cara, ma soprattutto le suggerisco di non complicare con illazioni il lavoro che andrà a fare con lui il curante.
In generale un singolo evento, ancorché traumatico, slatentizza la malattia, ma non la determina.
I sintomi che lei riporta potrebbero avere perfino basi organiche.
Facendo credere al suo parente che la ragazza che lo ha tradito ha determinato il suo crollo mentale, lei va nella direzione del suo delirio.
Lasci che i contenuti e le cause di questo emergano nelle analisi e nei test cui il paziente sarà sottoposto.
Le rinnovo gli auguri.
Dr.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it


[#2] dopo  
Utente
Sì, a lui ovviamente non diciamo nulla, quando tiene queste cose che li vede o li sente,diciamo semplicemente di lasciarli stare.. ha fatto la visita specialistica, e per ora gli hanno dato una cura leggera, tra un mese deve ritornare..
La ringrazio per la disponibilità e la risposta.

[#3]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Prego, cara utente. Insieme alla cura sono stati richiesti altri accertamenti? Immagino che ancora non ci sia una diagnosi definitiva. Ci tenga al corrente.
Ancora auguri
Dr.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it


[#4] dopo  
Utente
Si,hanno prescritto elettrocardiogramma e analisi,che però dovrà fare per il prossimo appuntamento.. ma lei che intende per "basi organiche"?

[#5]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente,
come ha visto, lo specialista ha prescritto a suo fratello anche ECG e altre analisi, perché la malattia mentale può avere degli aspetti legati all'organismo, che sicuramente vanno indagati. Separare corpo e psiche non avrebbe senso.
Le rinnovo gli auguri.
Dr.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it


[#6] dopo  
Utente
Ho capito, la ringrazio ancora.