Utente
Buongiorno, sono da sempre geloso del passato del mio partner (donna, io sono uomo) e questo mi porta spesso a pensare ore ed ore a "dettagli" Del suo passato (sono fidanzato da 4 anni).
Prima di stare con me lei ha avuto varie storie tra cui qualche fidanzamento e qualche storiella durata giusto qualche mese ed io sono stato fidanzato invece per anni con la stessa ragazza ma prima di stare con la mia attuale ragazza ho comunque avuto qualche esperienza (tutte molto insoddisfacenti devo dire) di una notte e via.
Abbiamo un rapporto che va oltre al fidanzamento, siamo anche migliori amici, ci sfottiamo, ci stuzzichiamo ecc.
Ed entrambi ci amiamo tantissimo! Basta qualche ora lontani che cominciamo ad avvertire la mancanza, nonostante siamo entrambi molto autonomi e pieni di interessi! Il problema come detto è la mia (forse irrazionale) gelosia, soprattutto riguardo il suo passato.
Il sesso ha sempre rappresentato qualcosa di fondamentale per me, e dopo la mia prima relazione in cui il sesso era forse la parte migliore della relazione, sono riuscito a stare bene davvero a letto solo dopo aver incontrato la mia attuale ragazza (sesso sensa conoscersi è stata una delusione, ho bisogno di sentirmi emotivamente legato alla persona per sciogliermi) e col tempo il sesso con lei è diventato qualcosa di etereo e mai provato prima! A letto sono sempre stato bravo, ho sempre fatto l'amore per ore e ore senza mai far sopraggiungere noia e nonostante con le altre io non mi sia "divertito" Mi hanno sempre detto che fossi fantastico.
Solo che con le altre dopo averlo fatto per un paio di volte, poi avevo voglia di alzarmi e fare altro, non avevo voglia ne di coccole e ne di rifarlo! Con la mia attuale invece non mi basta mai e lo facciamo 4 o 5 volte ed ho sempre ancora voglia di lei (di lei non di sesso!).
Ieri dopo averlo fatto per 4 volte lei però mi confessa che le era già successo, con un ragazzo con cui era uscita solo un paio di mesi.
Non so perché me lo abbia detto (ovviamente 4 volte ma non sono minimamente paragonabili a 4 volte con te ecc ecc) ma ormai l'ha detto ed io ora non riesco a pensare ad altro! Perché per me stare così bene a letto è qualcosa di unico ed avere questa voglia e trasporto nel farlo è un qualcosa che appartiene solo a lei! Invece per lei è bastato frequentarsi qualche mese per arrivare a quello che c'e tra me e lei e in questo momento mi sento ridimensionato e non perche c'è qualcuno che lo faccia 4 volte di fila come me, ma perché lei è già stata così con qualcuno che aveva visto si e no un paio di volte! E questo mi fa guardare lei con occhi diversi ed in questi giorni ho anche perso la voglia di fare l'amore.
Ero già geloso di qualcosa che appartenesse al suo passato, un ragazzo che è riuscito a portarsela a letto nonostante lui fosse fidanzato ma stavolta e come se fosse ridimensionato quello che c'è! E mi sento distante da lei e non voglio perché so che potrei rovinare tutto!

[#1]  
Dr. Gianfranco Fabiano

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
FRASCATI (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2020
Gentile utente, dal suo racconto emerge che: "A letto sono sempre stato bravo, ho sempre fatto l'amore per ore e ore senza mai far sopraggiungere noia e nonostante con le altre io non mi sia "divertito" Mi hanno sempre detto che fossi fantastico." Ma poi aggiunge che "Ieri dopo averlo fatto per 4 volte lei però mi confessa che le era già successo, con un ragazzo con cui era uscita solo un paio di mesi". Infine aggiunge "ma perché lei è già stata così con qualcuno che aveva visto si e no un paio di volte! E questo mi fa guardare lei con occhi diversi ed in questi giorni ho anche perso la voglia di fare l'amore. " Da questi piccoli pezzi del suo racconto, vorrei capire, cosa da alla sua ragazza, oltre ad avere buone prestazione sessuale? Cos'è per lei il sesso? E il rapporto di coppia? Queste e tante altre ci possono far entrare meglio nella sua storia.
Cordialmente
Dr. Gianfranco Fabiano
Specializzando in Psicoterapia Breve strategica
3407617782

[#2] dopo  
Utente
Alla mia ragazza do tutto me stesso! Amore, affetto, attenzioni che vanno oltre al sesso! Ed ovviamente lei la stessa cosa nei miei confronti! Il sesso per me non so cosa sia, non so risponderle, penso sia forse la parte più importante della mia vita! Mi sento libero, accettato (almeno quando lo faccio con la mia attuale ragazza), apprezzato! Mi piace godere ed essere egoista alle volte ma mi piace godere insieme, penso che in quel frangente io sia più vicino che mai a lei, forse idealizzo troppo quel momento, non lo so ma so che in quell'istante mi sento benissimo! Non riesco a trovare qualcos'altro che mi faccia sentire meglio! Poi per me il sesso è fantasia, creatività, condivisione!
Il rapporto di coppia lo vivo con un po di ansia, non ho mai sofferto personalmente per amore (se non per alcuni amori non corrisposti in giovane età) ma ho avuto varie delusioni in amicizia e in famiglia ed ho paura di essere ferito. Ci vuole molto per avere la mia fiducia e purtroppo un attimo per perderla! Sono molto esigente sotto questo punto di vista! C'è da dire che l'ansia è solo una parte, quando sono innamorato il mondo mi sorride e lo avverto! Direi una gioia profonda accompagnata da leggera ansia che qualcosa possa andare storto. E mi lego in modo trascendentale all'altra persona.

[#3] dopo  
Utente
Passano i giorni ma questo senso di malessere non passa e mi impedisce di vivere serenamente le mie giornate, penso continuamente a lei con lui quelle quattro volte e non riesco a concentrarmi più su nulla!

[#4]  
Dr. Gianfranco Fabiano

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
FRASCATI (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2020
Gentile utente lei dice che "ma prima di stare con la mia attuale ragazza ho comunque avuto qualche esperienza (tutte molto insoddisfacenti devo dire) di una notte e via." Probabilmente questo potrebbe essere il punto. Mi spiego dato che per lei il sesso e " forse la parte più importante della mia vita! " Dando molta importanza a questo aspetto della sua vita e visto che prima di questa relazione lei non ha mai provato altre esperienze così appaganti potrebbe sentirsi insicuro nel confronto. Detto ciò se questo le crea fissazioni di pensiero "Passano i giorni ma questo senso di malessere non passa e mi impedisce di vivere serenamente le mie giornate, penso continuamente a lei con lui quelle quattro volte e non riesco a concentrarmi più su nulla!" credo che sia opportuno rivolgere la sua esigenza ad un professionista (psicologo o psicoterapeuta abilitati), così potrà valutare se sia il caso o meno di intraprendere un percorso psicologico.
Cordialmente
Dr. Gianfranco Fabiano
Specializzando in Psicoterapia Breve strategica
3407617782

[#5] dopo  
Utente
La ringrazio!