Salve signori medici,avrei una domanda riguardo la depressione

Nell'ultimo periodo sono stata costretta in quarantena a casa del mio ragazzo con i suoi famigliari.
Durante questo lasso di tempo ho avuto l'occasione di poter parlare con qualcuno di esterno alla mia famiglia e l'opportunità di aprire gli occhi riguardo la situazione che vige in casa mia.
Mi sono resa conto che non tutte le case sono uguali, così pure le famiglie e le madri.
Ho notato che la madre del mio ragazzo nonostante i suoi doveri di moglie, madre e i suoi impegni di lavoro riesce a tenere la casa in ordine e pulita.
In questi giorni quindi ho avuto il tempo di riflettere, in casa mia siamo 6 ho un fratellino e una sorellina di 10 e 6 anni e una sorella di 19, io sono la più grande.
Andando al punto il problema è la pulizia, mia madre non fa un granchè a parte cucinare e fare qualche lavatrice, a terra non pulisce mai e anche i bagni sono sempre in disordine e pieni di panni sporchi da lavare o puliti da piegare e mettere in ordine, inoltre il problema non riguarda soltanto la pulizia della casa ma anche la sua e quella della mia sorellina più piccola, se non siamo io e mia sorella a lavarla passano settimane intere senza che le faccia una doccia.
Spesso cerco di darle una mano consistente ma essendo una studentessa universitaria avrei anche da studiare, mentre mia sorella con la scusa dello studio non alza quasi mai un dito per aiutare, nonostante tutto quando cerco di aiutare a volte mi guarda malissimo come se quello che sto facendo lo faccio per dimostrarle che lei non ha fatto nulla, altre volte invece dopo un'intera settimana passata a sistemare l'intera casa bastano pochi giorni per far si che torni al punto di partenza, anche adesso in questo periodo di quarantena attraverso le video chiamate riesco a vedere la casa in disordine con gli addobbi natalizi ancora in bella vista.
Non so quale sia il problema, ho pensato alla depressione ma non saprei e soprattutto non so come aiutarla e come riuscire a cambiare la nostra situazione casalinga.
[#1]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 1,9k 113
Gentile utente,
ha già postato questo consulto e le è stato già risposto dalla collega dott.ssa Pileci.
Buone cose.

Dr.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it


[#2]
dopo
Utente
Utente
Le chiedo scusa, si ho letto la risposta della dott.ssa Pileci pubblicando poi una risposta ai suoi quesiti.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa