Acido urico alto nonostante dieta ipocalorica

Buongiorno egregi dottori,
sono uomo di 45 anni.
Esami ematici fatti a fine agosto con peso corporeo 120Kg per 178cm di altezza ed alimentazione sregolata (dolci, carni rosse ecc) riportano acido urico 7.4, eritrociti 5, 7 (max 5, 6), creatinina 1, 08 (entro range max di 1, 17 ma mi sembra comunque altina), densità urine 1, 013 (Min 1, 015) e pH urine 5, 0.
Gli altri valori, trigliceridi, colesterolo elettroliti, AST/host, AST/gpt, gamma sono tutti nei range (con mia sorpresa).

Inizio pochi giorni dopo dieta seguito da nutrizionista.

Dopo 3 mesi e 19 kg in meno rifaccio alcuni degli esami e mi ritrovo l'acido urico a 7, 7 e basofili in formula leucocitari % (se può significare qualcosa) ad 1, 7 con max 1

Esami fatti negli anni precedenti non hanno mai riportato acido urico sopra il livello massimo.


Sinceramente dopo 3 mesi di dieta ferrea pensavo di aver abbassato i valori di acido urico.
Per 3 mesi ho mangiato abbondantissime e variate verdure, 2/3 volte a settimana pesce (...azzurro...) E carne rossa al massimo 2 etti 1 volta a settimana.
No frattaglie, non dolci o bibite zuccherate, pochi carboidrati... Mai mangiato così sano in vita mia

Preciso anche che non ho, al momento, alcun disturbo riferibile, a quanto ho potuto leggere, ai sintomi dell' iperuricemia o gotta.

Circa 2 anni fa ho avuto episodio di calcolo renale che purtroppo ho espulso senza accorgermene e quindi non ho potuto fare analizzare

Il medico MMG mi ha prescritto da subito dose da 300mg di allopurinolo (spero di averlo scritto bene) dicendomi di fargli sapere se avessi avuto fastidi... E questo mi ha messo un po' in allarme portandomi a leggere il bugiardino e vedendo che, se ho ben capito, in realtà si consiglia di partire con 100mg ad aumentare, facendo prima esami di controllo con 5/6 settimane.

Io in realtà, per quanto sempre scettico verso le erbe, speravo che uno 0, 7 potessi eliminarlo con qualche integratore e, magari, stando attento a bere almeno 2 litri di acqua al giorno (quantità che non credo di aver raggiunto in precedenza)

Potete darmi un vostro parere in merito al mio acido urico alto (nonostante dieta che naturalmente sto continuando per perdere altro peso)?
È opportuno partire con allopurinolo già a 300mg?
O avete altre possibili soluzioni da poter condividere con il mio MMG o parlarne con uno specialista?

Nel caso sia meglio uno specialista, reumatologo?
Urologo?
Nefrologo?
Endocrinologo?
Ho letto sicuramente troppo ed ho una gran confusione

Ringrazio per la vostra attenzione e per qualunque consiglio vogliate darmi
[#1]
Dr. Bernardo D'Onofrio Reumatologo 219 13
Gentile utente,

L’iperuricemia asintomatica (salvo particolari eccezioni), NON richiede l’avvio di una terapia ipouricemizzante con allopurinolo; la dieta è sufficiente, fermo restando che devono essere limitati al massimo anche alcolici (soprattutto la birra) e molluschi.

Fa uso di diuretici, aspirinetta o altri farmaci?

In ogni caso, continui con la sua dieta e con il calo ponderale; non c’è bisogno al momento che inizi l’allopurinolo, ed in ogni caso non ha valori di uricemia preoccupanti.

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie infinite per la risposta.

Nessun diuretico,ne aspirinetta.
Di fatto da un mesetto ad oggi assumo solo integratore Normocis a causa di mutazione in omozigote del gene MTHFR diagnosticata da alcuni anni.
Fino ad un mesetto fa assumevo anche una compressa al dì di Lodicand per ipertensione. Ipertensione che con la dieta se n'è andata (per fortuna) ed il Lodicand iniziava a crearmi problemi. In sincerità l'ho interrotto di mia iniziativa monitorando in questo ultimo mese la pressione che, a distanza dai pasti oscilla intorno agli 82/83 la minima e 120/125 la massima. A giorni ho comunque visita dal cardiologo per rivalutare questa terapia

Mangiare in modo sano e corretto, alimenti, bevande e calorie, vitamine, integratori e valori nutrizionali: tutto quello che c'è da sapere sull'alimentazione.

Leggi tutto