Utente 101XXX
buonasera,mi rivolgo nuovamente a voi in quanto mi sento "ascoltata",cosa che non accade con la mia reumatologa,anche perche' le attese per le visite hanno durata biblica...spiego brevemente il tutto,ho 36 anni,a luglio mi e' stat diagnosticata una probabile connettivite ad impronta lupica,una sospetta entesoartrite,lordosi appianata,tiroidite di hascimoto,i miei sintomi altre ad una stanchezza esagerata,febbre serotina,dolori articolari,rigidita' mattutina,frequenti mal di testa,anemia ferropriva,ana 1/320 speckled ENA SM/RNP positivi,la mia cura e' deltacortene 5 mg plaquenil 200 e brufen 600 2 volte al di',ora volevo dire che oltre a tutti gli svariati sintomi,si sono aggiunti una modesta proteinuria e poliuria (2,2 litri di urina,avendo bevuto 1 litro d'acqua),frequenti cistiti,ed una colite che non mi da tregua,oltre che un forte senso di nausea e vomito,che praticamente mi accompagna da giorni a prescindere da quello che mangio.io vorrei sapere se questi nuovi sintomi possono ricollegarsi alla mia malattia o indicano altro,dato che la reumatologa mi disse che la connettivite puo "attaccare indistintamente,non vorrei avesse rivolto se sue attenzioni sui reni,stomaco ed intestino....vi prego aiutatemi,non riesco piu' a stare tranquilla,non vorrei che questi nuovi sintomi siamo qualcosa di piu' brutto....grazie in anticipo e mi scuso per essermi dilungata troppo

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Difficile essere certi della risposta in questo contesto virtuale. Certo è che le malattie del connettivo si caratterizzano per quadri clinici proteiformi con periodi di peggioramento e fasi di miglioramento. Da ciò la necessità di uno stretto rapporto con il proprio curante l'unico in grado di percepire il reale andamento della malattia. Cordiali saluti.

Mauro Granata
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 101XXX

buongiornodottore la ringrazio per aver risposto cosi' celermente,quindi se ho capito bene ,tutti questi miei sintomi nuovi rientrerebbero nel quadro della connettivite?ed allora sorge un'altra domanda,se cosi' fosse vorrei chiedere incontro a che qualita' di vita porta la connettivite,se nonostante i farmaci,avverto ancora molti disturbi?e' davvero cosi' terribile come malattia?