Utente 703XXX
Mi rivolgo al Dott. Mauro Granata, Reumatologo a Roma che già mi ha gentilmente risposto una volta.
Gentile Dott. se legge un pò la mia storia può capire che sono sempre io con questo problema di sindrome mio fasciale che ancora non ho risolto definitivamente, perche si ripresenta in alcune occasioni come raffreddamenti o stress.
il mio reumatismo mio fasciale o sindrome mio fasciale è causato da due punti trigger situati nella dorsale bassa , media a sinistra qello storico dal 1994 e poi parallelamente anche a destra e insieme formano nella mia mente come una corrda che tira e mi fa contrarre continuamente la schiena.
io ho fatto di tutto dalle tens, tecar , mesoterapia farmaci di tutti i tipi, agopuntura auricolare e tante indagini , ultima la risonanza completa il cui referto ho scritto quando mi sono rivolta al Dott. Migliaccio.
Solo una fortunata volta al Columbus di Roma na infiltrazione di carbocaina me lo ha fatto passare all' istante ma ci sono tornata per ben due volte con lo stesso dottore e reumatologo e con il primario. nessun risultato, i punti trigger sono difficili da individuare. adesso sto in cura farmacologica alla Reumatologia di Potenza ma il cerebrex e il lioresal non mi fanno effetto.
sbaglio DOTTORE ad illudermi che esiste una metodica precisa nella individuazione di questi famosi punti grilletto che mi rovinano la vita?
adesso vado avanti con un elettrostimolatore della laica ma sono stanca, sfinita . mi dica lei ci cerde nelle infiltrazioni di anestetico e nel BLOCCO ANESTETICO DEI PUNTI TRIGGER? molti non ci credono ma io si.non puo essere stato solo un caso che mmi passò all'istante!!!
LA PREGO MI RISPONDA!!!!

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Eccomi eccomi un pò di pazienza... Al di là della battuta penso che purtroppo ormai di pazienza lei ne abbia ben poca. Il trattamento della sindrome miofasciale può essere talvolta molto frustrante per il medico e ancor più per il paziente. Che dirle del blocco anestetico... il risultato con lei c'è stato quindi perchè mai non riprovare? Un saluto affettuoso.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 703XXX

Grazie, Dott.Granata, Lei mi trasmette serenità, io martedi ho una visita dove cercherò di insistere sulla mia convinzione, nel frattempo altri Dottori consultati mi dicono che il problema è di pertinenza del posturologo, ma a suo tempo nel 1999 io feci l'esame baropodometrico e non risultò alcuna anomalia anzi alcuni anni dopo mi fecero mettere un plantare che mi fece aumentare il dolore.
Dottore sono stanca, se non risolvo vengo da LEI!!
a SETTEMBRE è POSSIBILE?SPERO DI SI!!!

[#3] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Le auguro di risolvere prima. Rimango comunque a sua disposizione ai recapiti indicati. In bocca al lupo!
Mauro Granata