Utente 206XXX
Gentile dottore,
Ho 57 anni. Mi è stata diagnosticata a settembre la sindrome di Sjogren, in seguito a sintomi di secchezza degli occhi e xerostomia prevalentemente notturna e solo lieve durante il giorno e alla positività di analisi di laboratorio e biopsia della ghiandole salivari.Prendo solo pilocarpina la sera e uso lacrime artificiali e gel. E’ possibile in base alle analisi fare una previsione sullo sviluppo della malattia? Sono angosciata dall’idea di perdere completamente la funzionalità delle ghiandole.Secondo lei è giusta la terapia che sto seguendo? Le chiedo anche qualche suggerimento sullo stile di vita da adottare.E' vero che il mare fa male? Grazie. Allego i risultati di alcune analisi
ANA 1:80
ENA Anti-SSA: 7
AntiSSB :5
Anti-Sm :4
Anti-RPN: 5
Anti-Sci 70: 7
Anti-Jo-1 :15
Elettroforesi proteine sieriche
Proteine totali:76 60.00-80.00 endpoint
Proteina C reattiva: 0,8
Fattore reumatoide:13
Crioglobuline:assenti
Ab anti-cardiolipina
IgG:5
IgM:5
Ab anti_TransglutaminasiIgA:6,9
VES: 26
TAS:44
C3:122
C4:31,50

Biopsia ghiandole salivari
Esame macroscopico:multipli frammenti di tessuto giallo-bruno del diametro di cm 0,9 in aggregato

Diagnosi:frammenti di ghiandola salivare minore con lieve aumento del connettivo interstiziale e presenza di focolaio linfoplasmacellulare a disposizione epiteliocentrica, composto da> 50 unità cellulari/4 mm quadrati (score 1)

[#1] dopo  
Dr. Gianpiero Deluzio

24% attività
4% attualità
12% socialità
RUTIGLIANO (BA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
La terapia mi sembra giusta; sarà il reumatologo a valutare la necessità di associare terapia cortisonica. Da odontoiatra posso solo dirle di avere un'attenzione particolare all'igiene orale e fare controlli frequenti dal dentista per prevenire carie e infezioni del cavo orale facilitati dalla scarsità di saliva. Che io sappia non ci sono controindicazioni per il mare se non che l'eccessiva esposizione solare può aumentare la secchhezze delle fauci. In bocca al lupo.
Dr. Gianpiero Deluzio
Odontoiatra

[#2] dopo  
Utente 206XXX

Gentile dottor Deluzio,
La ringrazio per la sua risposta e per i suoi consigli. Mi rendo conto che le mie domande possono trovare risposta da parte uno specialista reumatologo che spero vorrà rispondermi. Grazie