Utente 314XXX
Salve,
spero vivamente possiate aiutarmi con questo mio fastidio che mi causa problemi ormai da tempo.Il problema è questo:
sono uno studente di 19 anni , da tempo pratico sport e palestra.Circa 5 mesi fa mi sono fatto male mentre eseguivo in modo sbagliato alcuni esercizi per il petto (sollevamento di bilanciere su panca piana).Il dolore però non era così forte e mi ha consentito di continuare gli allenamenti , fino a quando la settimana seguente non ho cominciato ad avvertire un dolore al petto che mi ha costretto a fermare gli allenamenti.Da allora ho fatto i seguenti esami:
-una radiografia
-un'ecografia muscolare alla parte interessata
-un'ecocardiografia

Tutti gli esami non davano risultati inquietanti,tutti dicevano che non avevo praticamente niente.Mi sono rivolto ad un fisiatra,dopo un'attenta visita mi ha detto lo stesso,cioe' che non c'era niente di preoccupante.Il dolore tuttavia permane , non e' un dolore localizzato,e non mi fa male al tatto.Ho usato degli antiinfiammatori , pomate miorilassanti , borsa dell'acqua calda , integratori come il carnydin(prescrittomi dal fisiatra) ma avverto ancora il fastidio.Onestamente non capisco come fare per eliminare questo mio problema,l'unico dato che sembra sollevare qualche dubbio e' dato dalle analisi del sangue :
ho sempre avuto un valore troppo alto , il TAS (509 l'anno scorso , 412 quest'anno) , inoltre avverto un leggero dolore anche alle gambe(poco sopra le ginocchia).Questo mi ha fatto pensare che la causa potrebbe essere una patologia articolare.
Cosa mi consigliare?Che altro potrei fare?

fiducioso in una vostra risposta
grazie,andrea

[#1] dopo  
Prof. Rosario Peluso

32% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
AVERSA (CE)
CASORIA (NA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentilissimo Andrea,
come Lei giustamente può intuire la sua sintomatologia potrebbe essere semplicemente l'esito dell' "incidente" in palestra. Talvolta, soprattutto gli stiramenti muscolari e le tendinopatie, possono durare anche mesi. Il TAS, se non giustificato da una sintomatologia ben definita, non è indicativo di una patologia reumatica.
Tuttavia, alcune patolgoie reumatiche possono esordire in modo insidioso, anche dopo un trauma. Le consiglio comunque di approfondire il problema consultando, prima di eseguire altri esami, un reumatologo.
Cordiali Saluti
Rosario Peluso
Rosario Peluso