Utente 795XXX
Salve,
mia madre, di anni 68, dall'inverno scorso soffre di artrosi ad entrambe le spalle. Sebbene non abbia dolore nel muovere gli arti superiori, avverte "freddo" e avolte bruciore alle spalle. Qualche mese fa siamo stati da un ortopedico che le prescrisse della fisioterapia e degli ultrasuoni. A valle di queste terapie si è sentita meglio, ma da quando è iniziata l'estate soffre di nuovo degli stessi distrubi, anche quando dorme.
Questo è l'esito Rx ad entrambe le spalle:
Segni di artrosi acromio-claveare con sclerosi delle superfici articolari. Conservato lo spazio sub-acromiale.Sclerosi del trochite omerale. Conservati in ampiezza i rapporti articolari. Presenza di piccole immagini a densità calcica nei tessuti molli periarticolari a destra.
Volevo sapere se esiste un rimedio, oltre alle fisiokinesiterapia, per "risolvere" il problema. Ho sentito parlare di infiltrazioni alla spalla; è un valido rimedio?
Distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Marco Aurelio Tuveri

24% attività
4% attualità
4% socialità
ORISTANO (OR)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
Gent.mo Signore,
Sua madre pare sia affetta sia da osteoartrosi che da periartrite scopolo-omerale delle spalle.
In questi casi oltre alla fisiochinesi-terapia e ai cicli periodici di antidolorifici o antiinfiammatori, sono consigliate anche le infiltrazione.
Le infiltazioni delle spalle possono essere fatte sia con cortisonici, sia con acido ialuronico.
Si rivolga al suo specialista di fiducia per una valutazione del caso.
Cordiali Saluti
MARCO AURELIO TUVERI