Utente 246XXX
Salve
tempo fa ho inserito un consulto, dove lamentavo un dolore ai polpacci che si verificava unicamente al mattino quando mi svegliavo, rimettendomi in attività spariva.
Ora si è aggiunta una stanchezza alle gambe, quando cammino più velocemente sembra quasi di avere crampi ai muscoli o ai piedi, con dolorini alle caviglie. Stessa cosa agli arti superiori, lieve dolore, che assomiglia alla puntura di un grosso ago, ai polsi ed alle dita delle mani, all'avambraccio.
Alcune volte, per fare un esempio, anche se prendo un bicchiere di carta che pesa nulla, ho dolore alle ossa delle dita o al polso.
I dolori di cui parlo sono sempre sopportabili e non continui. Il medico di base dice di non potermi seguire in qualcosa che a lui sembra complesso e specialistico, quindi mi consiglia una visita reumatologica.
Sapete consigliarmi il miglio centro nel centro/sud italia? cosa ne pensate della mia descrizione?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Davide Ventre

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
SONCINO (CR)
OSIO SOTTO (BG)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Salve,
penso che il suo medico di base le abbia consigliato il giusto. Quanto al centro "migliore", credo che un reparto di Reumatologia valga l'altro, nel suo caso attuale in cui le serve una diagnosi alla quale ci arriverà sicuramente un Reumatologo con l'ausilio di appropriate indagini strumentali che eventualmente richiederà.
Saluti.
Dott. Davide Ventre - Cardiologo
Tel. 03094930891
e-mail: dott.davideventre@gmail.com

[#2] dopo  
Utente 246XXX

Salve, ho effettuato degli esami, come ri chiesto dal reumatologo, in particolare mi salta all'occhio un referto di una RMN alla caviglia destra e dice:
Presenza di modesto versamento intrarticolare con distensione della borsa retro astragalica.
Dismorfismo della porzione posteriore dell'astragalo.
Assottigliato il legamento peroneo-astragalico posteriore.
Regolare segnale delle rimanenti strutture muscolo-tendinee.
Nel contesto della spongiosa della porzione anteriore del calcagno si osserva formazione ovalare, a margini sclerotici, di elevato segnale in T2, del tipo fibro-cistico.
Conservati i rapporti articolari

Sinceramente la parte che mi preoccupa è proprio la penultima dove parla di T2 fibro-cistico, ora prima che il reumatologo veda gli esami passerà un bel pèò di tempo, secondo voi c'è qualcosa che mi mette in condizione di fare velocemente altri esami?
grazie