Utente 743XXX
Salve, sono una ragazza di quasi 23 anni.

In inverno, soprattutto quando mi sono trasferita al nord Italia causa studio, ho notato le zone periferiche del mio corpo (mani e piedi) diventare bluastre e fredde, in estate invece si gonfiano e diventano rossastre, quando naturalmente fa molto caldo.

Soffro di ritenzione idrica dal menarca.

In inverno (quando ero al nord Italia) mi sono comparsi anche i geloni, quest'anno invece, stando al sud Italia, no.
Fortunatamente sono scomparsi dalle dita delle mani, mentre alcune dita dei piedi risultano tutt'ora rossi e gonfi.

Circa 3 mesi fa mi sono rivolta ad una dermatologa, riferendole tutti questi sintomi e mi ha consigliato di effettuare:

-capillaroscopia e un esame al microscopio delle vene del polso, di cui non ricordo il nome: tutto nella norma, mi hanno solo consigliato di usare qualche pomata naturale e lenitiva durante l'inverno

-ANALISI DEL SANGUE: (effettuate il 20 gennaio 2012, ritirate ieri 09 febbraio)

S-tireotropina risulltato 2,47 valore riferimento 0,35-5,5

S-tiroxina libera r 1,27 vr 0,70-1,80

S-triodiotironina libera r 2,78 vr 2,30-4,20

S-anticorpi anti tireoglobulina r 37,1 vr 0-60

S-anticorpi antiperossidasi r 49,3 vr 0-60

S-autoanticorpi anti-nucleo r 1/1280 pattern nucleare omogeneo vr 1/80
(ANA)

S-autoanticorpi anti-dsDNA r 1,17 vr <25

pattern P-ANCA r NEGATIVO vr NEGATIVO

pattern C-ANCA r NEGATIVO vr NEGATIVO


_________________________________

l'unico valore sballato sono gli ANA.

Da circa 5 mesi assumo "Silicea", preso in erboristeria
http://www.lillanatura.com/sulfaro/acido_silicico_gel.html

per rinforzare i miei capelli fragili e sottili

e mi sono domandata se ci fosse collegamento fra l'elevatissimo titolo degli ANA e Silicea, poichè oltre a rinforzare il tessuto connettivo rafforza anche il sistema immunitario.
Avrei dovuto fare un ciclo di 6 mesi ma da ieri, dopo aver visto questi risultati, ho interrotto.

Ho letto su internet che potrei soffrire di svariate malattie autoimmuni, tipo LES, artrite reumatoide, ecc...e che dovrei prendere il cortisone a vita (cosa che mi spaventa ancor di più visti gli effetti collaterali devastanti)

e che se dovessi rimanere incinta, avrei sicuramente poliaborti e difficilmente un figlio.


Devo prenotare la visita da un reumatologo, ma nel frattempo vorrei qualche parere anticipato, considerando che sono in un enorme stato d'ansia che non m permette di fare nulla, soprattutto studiare.

Ringrazio anticipatamente tutti Voi,

Cordiali saluti.


[#1] dopo  
Dr. Emanuele Meli

24% attività
4% attualità
8% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Dovrà integrare gli ANA con altri esami che sicuramente un reumatologo saprà consigliarle.
Dr. emanuele meli