Utente 398XXX
Salve, da circa un mese ho spesso una fastidiosa sensazione di bruciore agli arti (senza dolore). Si tratta di un bruciore interno. E' iniziato tutto circa un mese fa quando per più di una settimana ho avuto in continuazione sensazione di bruciore in posti diversi degli arti, come ad esempio ginocchia, gomiti, braccio, avambraccio, dita dei piedi, dita delle mani. Non accade contemporanneamente in tutte queste zone ma in due o tre di esse alla volta. Il mio medico mi fece prendere degli antiinfiammatori che però non mi hanno dato benefici. Dopo la prima settimana non ho avuto problemi per alcuni giorni e adesso mi capita sporadicamente. Ho la sensazione che possa essere dovuto ad umidità perchè mi capita soprattutto di sera quando sono in casa che è abbastanza umida (intono al 67%).

Cosa ne pensate? Avete dei consigli da darmi? Grazie.

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
il dolore urente (bruciore) può essere associato ad una condizione infiammatoria ma la localizzazione che riferisce (non solo articolare) e il totale insuccesso terapeutico porterebbero già ad escludere un fatto artritico. Per confermare questa impressione può eseguire esami ematochimici di routine - che comprendano indici di flogosi ed emocromo - e programmare una visita reumatologica (o immunologica).
Saluti,

[#2] dopo  
Utente 398XXX

Grazie per la risposta. Il mio medico mi ha prescritto una serie di esami del sangue tra cui emocromo e quelli per le malattie reumatiche. Li ho fatti oggi. Quando avrò i referti tornerò a scrivere.

Saluti,
andrea

[#3] dopo  
Utente 398XXX

Salve, ho avuto i referti degli esami del sangue. Tutti i valori sono nella norma, tranne la CREATINFOSFOKINASI-CPK (DGKC) il cui valore è 528. I valori nella norma sono, l'emocromo completo, il LATTICO DEIDROGENASI LDH, TITOLO ANTISTREPTOLITICO, PROTEINA C REATTIVA, REUMA TEST, VES, ABS ANTI CITRULLINA. Anche il colesterolo totale fatto qualche settimana prima è un po' alto (220), mentre l' HDL è 71.

A seguito del valore CPK alto, il mio medico mi ha prescritto l'esame Elettromiografia (EMG) agli arti inferiori. Mi aveva chiesto se il giorni prima di quell'esame avevo fatto attività fisica e la mia risposta è stata no, anche se poi mi sono ricordato che il giorno precedente e anche il giorno stesso avevo le gambe molto indolenzite come dopo una corsa quindi forse qualche tipo di sforzo lo avevo fatto anche se non ricordo bene.

Lei cosa ne pensa? E' preoccupante avere il valore CPK molto più alto rispetto ai parametri di riferimento? Ha qualche consiglio? Grazie.

[#4] dopo  
Utente 398XXX

Salve, ho avuto i referti degli esami del sangue. Tutti i valori sono nella norma, tranne la CREATINFOSFOKINASI-CPK (DGKC) il cui valore è 528. I valori nella norma sono, l'emocromo completo, il LATTICO DEIDROGENASI LDH, TITOLO ANTISTREPTOLITICO, PROTEINA C REATTIVA, REUMA TEST, VES, ABS ANTI CITRULLINA. Anche il colesterolo totale fatto qualche settimana prima è un po' alto (220), mentre l' HDL è 71.

A seguito del valore CPK alto, il mio medico mi ha prescritto l'esame Elettromiografia (EMG) agli arti inferiori. Mi aveva chiesto se il giorni prima di quell'esame avevo fatto attività fisica e la mia risposta è stata no, anche se poi mi sono ricordato che il giorno precedente e anche il giorno stesso avevo le gambe molto indolenzite come dopo una corsa quindi forse qualche tipo di sforzo lo avevo fatto anche se non ricordo bene.

Lei cosa ne pensa? E' preoccupante avere il valore CPK molto più alto rispetto ai parametri di riferimento? Ha qualche consiglio? Grazie.

[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Il valore di CPK non è particolarmente elevato ma merita senz'altro attenzione; se non sta assumendo farmaci non posso che concordare con il Suo medico curante sull'opportunità di un accertamento di tipo elettrofisiologico. In base al risultato di tale esame probabilmente sarà richiesto il parere del neurologo o del reumatologo/immunologo.
In questi casi, fra i test di routine, richiedo solitamente anche un dosaggio del TSH.
Saluti,

[#6] dopo  
Utente 398XXX

Salve. Il TSH lo avevo fatto ed era 1.83. Inoltre non sto prendendo farmaci. La scorsa settimana ho fatto anche l' EMG ed è risultata negativa. Secondo il medico che ha eseguito l'esame il valore alto del CPK è dovuto al fatto che 4 giorni prima avevo fatto un po' di sport (io sono abbastanza sedentario). Mi ha poi consigliato di ripetere il CPK dopo una settimana di totale riposo. Inoltre ultimamente i bruciori che le descrivevo non si sono piu' ripresentati. Non sono stato ancora dal mio medico ma direi che a questo punto cercherò di ripetere l'esame piu' in avanti. Cosa ne pensa? Grazie per la disponibilità. Saluti.

[#7] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Penso che sia la cosa giusta, ma comunque il Suo medico curante deve essere aggiornato (così come, ovviamente, dopo la ripetizione del dosaggio del CPK).
Saluti,