Utente 182XXX
SALVE , SONO UNA RAGAZZA DI 27 ANNI. DAL 2008 LA MIA VITA E' CAMBIATA RADICALMENTE E FINO AD OGGI SONO UNA PERSONA CHE HA PERSO LA QUALITA' DELLA SUA VITA.HO LASCIATO IL MIO LAVORO, QUALSIASI COSA FACCIO MI PROCURA AFFATTICAMENTO . MI SVEGLIO LA MATTINA STANCA COME SE NON AVESSI DORMITO, DOLORI TREMENDI NEL COLLO COME SE AVESSI UN CHIODO CONFICCATO, DOLORI , RIGIDITA' AL TRAPEZIO, BRACCIA MANI, LA COLONNA VERTEBRALE E LE GINOCCHIA. SENTO BRUCIORI , RIGIDITA' DEBOLEZZA COME SE I MUSCOLI VENISSERO MENO QUANDO CAMMINO, QUANDO MI MUOVO, QUANDO SOLLEVO QUALCOSA E TUTTO ACCOMPAGNATO DA TACHCIARDIA. DA UNA RISONAZA AL COLLO RISULTA CHE HO IL TRATTO CERVICALE DIFFUSAMENTE RETTILINEIZZATO. DI NOTTE NON RIESCO A DORMIRE, SONO SMANIOSA, MI STROFINO SEMPRE I PIEDI L' UNO CON L'ALTRO, ANCHE SE DORMISSI TANTE ORE NON MI SVEGLIO MAI RILASSATA E FORTE. SOFFRO DI FOTOFOBIA, E MAL DI TESTA , CON DOLORI A FRONTE TEMPIE E SOPRACCIGLIE. NESSUN DOTTORE MI HA MAI CAPITO, TUTTI LA FANNO FACILE DICENDO HAI L' ANSIA. ACNHE SE SONO UNA PERSONA SENSIBILE, ASSICURO CHE AMO LA VITA E TUTTO QUESTO SCOMPENSO CHE HO MI IMPEDISCE DI VIVERE. HO SOLO 27 ANNI!! DA QUALCHE MESE SI SONO AGGIUNTI PROBLEMI DI NODO IN GOLA E SENSO DI DIFFICOLTA' DI DEGLUTIZIONE PERO' A VOLTE SI A VOLTE NO. QUALCUNO MI PUO' AIUTARE? VOGLIO TORNARE A SALATRE COEM PRIMA , A CAMMIANRE FELICE , A SENTIRMI ENERGICA, A FARE LE PICCOLE SEMPLICI COSE DI SEMPRE CHE ADESSO SONO UN CALVARIO . ASPETTO RISPOSTE. SONO IN AMERICA ADESSO. IN TAL CASO SUGGERISTE DELLE MEDICINE. GRAZIE A TUTTI IN ANTICIPO.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
La situazione che descrive mi sembra troppo complessa per essere liquidata su due piedi online con il semplice suggerimento di medicine. Negli Stati Uniti o al suo rientro in Italia è necessario che si faccia visitare da un medico, anche quello di famiglia, che valuterà l'opportunità di una visita specialistica. Eviti di ricorrere all'auto prescrizione e all'assunzione di farmaci se non prescritti da un sanitario. Cordiali saluti.
Mauro Granata