Utente 633XXX
vorrei cortesemente avere informazzioni la Sinoviectomia, dopo vari consulti ortopedici artroscopie e biopsia, dove riscontrata una Tenosinovite aspecifica Acuta, dpo 3 Anni, ora in Cura da un reumatologo per Escludere ipotetica forma Monoartrite Reumatologica del Ginocchio, e cosi è Risultata Negativa dopo più vari Esami, ora mi è Stato consigliato un'altra Artroscopia per valutare i Danni cartilageni, visto l'effetto di Filtrazioni Kenacort, e acido iuloronico successivamente Non Andati a Buon Fine, anzi l'Acido Iuloronico peggiorato il Dolore, Recatomi diNuovo dall'ortopedico, su entrambe le Valutazioni visibili di Sinovia "atrofizzata"dopo più varie Artrocentesi inutili, l'indicazione è per una Sinoviectomia, il mio Ortopedico Sta Valutando e Cercando uno specialista in Merito visto la Gravità, QUalcuno Sa indicarmi Dove o a Chi posso Rivolgermi? Sono di Bergamo. un'ultimo parere, nel frattmpo volevo rivolgermi ad un Medico per l'Azono terapia, cosa che il mio Ortopedico non Credema nel frattempo non mi è Stata vietata. Ringrazi fin da ora per un'eventuale Risposta. vi Sto Chiedendo Aiuto sono Veramente Disperata, la mia vita da 3 Anni è una Prigione. un Sorriso Katia

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Katia
esattamente a Bergamo c'è la sede della Società di Ossigeno-Ozono terapia. prima di sottoporsi ad intervento, provi l'ossigeno ozono che si fa sia all'interno dell'articolazione che intorno, con piccolissimi aghi e ad una concentrazione tale da non essere doloroso.

Chieda inoltre al suo medico, se è d'accordo (e credo lo sia perchè i preparati omotossicologici sono del tutto innocui, non hanno effetti collaterali o controindicazioni e non troverà neppure il foglietto illustrativo all'inerno; insomma non sono come cortisone e simili..) di farle delle infiltrazioni intraarticolari due giorni alla settimana con
Sticta injeel forte fiale
Bryonia injeel S fiale
Meniscus suis injeel fiale
prendendo una fiala di ciascun rimedio e mescolandole nella stessa siringa.
Per altri due giorni la settimana faccia l'Ossigeno -Ozono; sono sicura che vedrà dei miglioramenti e magari si potrà evitare o rimandare l'intervento.

Mi faccia sapere

Cordiali saluti
Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 633XXX

Gentiliss dottoressa, la ringrazio della sua risposta, mi perdoni ma in questi giorni, ho problemi con le Mail, le volevo dire che non mi sono più recata al centro ozono-terapia oltretutto a Como privatamente, non sapendo che anche qui a Bergamo ci fossero strutture. Nel frattempo dopo "credevo" l'ultima filtrazione di Acido ialuronico HYALGAN,su richiesta dell'ortopedico di non procedere vista la mia già sofferente Sinovia, per non peggiorarne lo spessimento, quindi non le dico i dolori,quelli fisici, perchè quelli psicologici non vengono a meno, il Reumatologo, ha risposto con un secco no, che io sono in cura da Lui, e devo lasciarlo procedere e solo alla fine si potrà dire Non Funziona, quindi procedere con una visita ad un Specialista " per Sinoviectomia, o meglio come lui ritiene, trapianto di Cartilagene, mi Sento Sfinita, senza più Forze, ho smesso di Lottare, merc 7 Maggio mi reco per una Visita Specialistica a Biella, da un Medico per trapianto di cartilagene, consigliato da Amici, perchè solo cosi trovo Aiuti, perchè purtroppo la Sanità non mi ha mai allungato una Mano,anzi, diceva una mia Carissima Amica Proprio ieri, "Non Capisco, ieri mi hanno rilasciato il cartellino rosa per l'esenzione dl tiket per l'Asma", in Effetti io che Solo Non Posso usare una Gamba, se non fingendo di non aver dolore quando posso, mentre quando mil gonfiore non mi permette neppure di stare in Piedi", la Sanità , non mi riconosce Nulla, stò solo perdendo il Lavoro, e Spendendo tutta la Mia Vita e Soldi in Cure e Medici che Non Riescono ad Aiutarmi, o forse semplicemente, non ascoltano tutta la mia Storia per capire cosa o chi mi ha portato questa malattia per poterla almeno riconoscere, e che almeno mi riservi ciò che ho per poter continuare a Vivere. Sono tre Anni che posso solo Camminare ogni Tanto, e da tre Mesi chenn posso neanche quello, se non per lavorare col dolore e le lacrime soffocate. Scusi, ma con questa meravigliose Giornate, resistere chiusi in Casa, da una Folle come me, cosi ero..., non è per niente Facile. Lei è Stata Molto Gentile nel rispondermi, ormai non mi aspettavo più nessuna risposta, e anche per l'ozono-terapia, su richiesta del reumatologo dove sono in cura, l'ho accantonata, ma le dirò, che ha sensazione sentivo questa forse ultima possibilità, Efficente! cosa che lei mi ha in effetti sottolineato, e proprio per questo ora mi morsico la lingua, ma purtroppo qualcuno devo ascoltare, e la prima risposta mi è arrivata secca dal Mio Reumatologo, che secondo lui Non Serve a Nulla, a differenza delle sue filtrazioni, prima di cortisone Kenacort, che non sono servite a Nulla, ora di Hyalgan che mi stanno sottoponendo ad un dolore che non esprimo, e non credo efficenti. Non so più cosa Fare, vorrei sdraiarmi chiudere gli occhi e svegliarmi con una Cura pur Difficile, Dura, Sofferente... ma che mi Aiuti. Lei Dottoressa Pozzi, mi può lasciare comunque quale è il centro di ozono-terapia qui a Bg, o un'eventuale Specialista Ortopedico che mi può Aiutare, ora Stò Sorridendo, pensando a cosa Lei Dedurra da tanta Confusione che credo pochi come me possano mettere in Atto. Se me lo Permette con Rispetto, un Abbraccio e un Sorriso Sincero, spero di Sentirla ancora, GRAZIE di Cuore. Katia, a dimenticavo provo a parlarne al mio Reumatologo dei farmaci se pur credo solo per l'ozono-terapia che mi ha indicato, e comunque io tornerò per aggiornarla sulla mia malattia. Ancora Grazie , un Sorriso

[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cara Katia
non si sconforti, sono abituata a sentire colleghi che sostengono che "l'ossigeno-ozono terapia non funziona", così come quelli che dicono che "l'Omeopatia è acqua fresca". Chi parla così non conosce le metodiche che denigra. Credo che non sarà d'accordo nemmeno sulla teapia locale con rimedi omotossicologici.

Devo dire che non mi trova invece d'accordo la terapia di infiltrazioni locali con cortisone che altro non fa di buono, che un effetto antiinfiammatorio, salvo poi farsi sentire a livello generale sul metabolismo dgli zuccheri e a livello locale sul riassorbimento dell'osso...ma sorvoliamo. L'Hyalgan se fatto perfettamente dove dev'essere fatto, poi, non dà alcun dolore.

La Ossigeno-Ozonoterapia è convenzionata presso il Centro Medico Radiologico Fisioterapico e il Centro Radiologico S. Marco a Bergamo. Le conviene però telefonare ed informarsi per sapere quali prestazioni gratuite sono comprese nella delibera Regionale, perchè ciò non saprei dirglelo con precisione.

Non si scoraggi la prego, lavori anche su tutti i muscoli della gamba (senza sforzare l'articolazione).

Non si preoccupi che non l'abbandono, e le risponderò ogni volta che vorrà farmi sapere qualcosa di nuovo.

Ricambio l'abbraccio ed un sorriso...anzi due!

Agnesina Pozzi



[#4] dopo  
Utente 633XXX

ma.. Buon Giorno.. nella stessa ora che lei mi rispondeva, cariss dottoressa Pozzi, io partivo per l'ospedale per la 4°Filtrazione di Hyalgan, grazie del Sorriso che mi ha donato, trovandola cosi mattutina.. grazie del suo conforto, e mi Scusi se non seguirò tutti i suoi consigli, se non quelli morali, che per la prima volta Sento Sinceri, forse perchè la Prima volta che è una donna, al di là della sua Professionalità e professione, a Rispondermi. come credo già detto, il 7 maggio, mi recherò a Biella, per una visita Specialistica, per un'artroscopia, dove sarà valutato SE, intervenire cou un trapianto di Gartilagene e Sinoviectomia, come avevo già scritto. mi piacerebbe tanto Sentire guardandola nei occhi; vai Serena, oggi come oggi, queste Operazioni danno un Buon Risultato, (certo se Eseguito Bene), Se solo potessi credere in una Voce come la sua.., potrei finalmente tornare a Respirare la Libertà, ma almeno fin ora, ho solo perplessità in tutto. Mentre le scrivo, riesco ancora a sentire le sue parole di conforto che prima ho letto, non ci Crederà.. ma per Me è.. grazie! Promesso che, visto l'unico modo per contraccambiare darle la mia Fiducia cosa che Non dò più a Nessuno, da oggi comincerò gli esercizzi per i muscoli, la filtrazzione per oggi mi permetrterà un minimo, ma l'importante è crederci! Giusto!?, era il mio Motto prima che accadesse Questo, e ci CREDEVO! ora ho la Forza Ancora di Farlo Credere agli altri, ma io Non credo più in Niente, io non mi Accontento di Sopravvivere, No! tutti mi Dicono, ma c'è Chi sta peggio.. pensaci.. Non mi interessa degli altri, non me lo posso permettere, già per Me è Troppo il mio, e Poi.. 2mesi fà, è stato diagnosticato a Mio Padre il peggiore dei Tumori "grazie all'amianto della Sacelit", cosi i medici Dicono, "2mesi di Vita" così.. dal nulla. E chi mi Dice c'è di Peggio.. io Resto Zitta a Guardare in Faccia tutti i Giorni La morte, e Vivo in una Finzione Assurda, eppure c'è Chi Crede, che con una Semplice affermazione, mi possa tirare su il Morale. Ma si, ora Sorrido, sorrido per loro, perchè sarò ancora io ad Aiutare loro. Lei Carissima Dottoressa, Scusi ma, le stò scrivendo come se fosse un'Amica lontana, mi Scusi, so benissinmo che il Tempo è prezzioso per Lei, che Bello che si Occupi dei Bambini, io sono una di loro, si.. non ho Mai voluto crescere, ma la realtà ti costringe. in Merito alle Cure alternative, io quelle omeopatiche, non le conosco, ma in questi ultimi 2Anni, mi sono consegnata a loro, non le indico Tutte, meglio, io sono più di 15 Anni, che quando ho Bisogno mi Rivolgo ad uno Specialista iridiologo, dove poi proseguo con una cura Naturalista, credo cosi si Chiami, partendo dai libri di "Luigi Costacurta" che Credo lei Abbia già sentito, e quindi conosce le sue Metodiche, argilla, alimetazione... insomma ho provato di tutto, anche ad disintossicami, con solo mele per una Settimana poi tutto come scitto, cosi tutti i composti a Base di Erbe, ma Non ho Avuto Riscontri positivi, Se Non con Sedute da un riflessuologo, molto noto anche da qualcuno dalle sue parti, visto in 2 anni di frequentazione, ho avuto l'opportunità di parlare con molti del sud. Grazie a lui, sono rimasta in piedi per un Anno e Mezzo, lui mi teneva disinfiammato, ma lui stesso non è Mai riuscito a Guarirmi, nemmeno a Capire cosa Ho, e lui in una seduta di 2 Minuti, ti dice Tutto, bello brutto che sia! Vincenzo, cosi si Chiama il riflessuologo, è la risposta di tutte le Malattie, ha Volta anche la Cura, cosa si Vede fuori dalle Mura di casa Sua, che presiede anche l'Ambulatorio, gente soprattutto Bambini che senza di lui, non starebbero in piedi, cosi come umberto Bossi, che è Seguito da Lui, insomma io ci Credo, ho provato più metodiche, ma ora Proprio Devo Mollare, sono Stanca, non Vedo l'ora di entrare in sala operatoria che mi tolgano tutto, e........ poi? poi carissima Dottoressa, prego Dio, ho solo Lui. l'Ossigeno Ozono Terapia, come già Detto, era Forse l'ultima Possibilità, ma l'11 aprile non mi sono presentata alla visita, forse ho buttato via per la Prima Volta la giusta possibilità di Farcela. Ma Giuro Sono Solo STANCA. Mi Scusi se almeno ora non mi sono recata al Centro, cosa che credo farò Solo se a Pelle lo Specialista, non mi passerà Affidamento, ma spero di Trovarne, perchè sono al limite, e spero di salvare almeno il mio posto di Lavoro, che per quanto tutti i disagi, Adoro. io Amo il mio lavoro, per me Lavorare è Tutto. Brutto vero? non ho Altro in cui Credo di Essere Capace, quanto svolgere ciò in cui Credo di mie capacità. Grazie ancor Dottoressa Pozzi, spero di Cuore di non averla stancata, spero di ritrovarla, certo l farò sapere della visita del 7 Maggio, ma se la vedrò prima, Sorriderò. un Sorriso con Affetto Katia grazie! a presto..

[#5] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Carissia Katia, grazie per le sue belle parole e l'affetto che mi esprime nel considerarmi un'amica lontana.
Quest'amica le dice ancora di tenere duro, proprio di ieri è freschissima notizia che addirittura la Rizzoli hanno fatto il primo trapianto di spalla, osso e cartilagine compresa.

Non vedo difficoltànel suo intervento, stia tranquilla, sia fiduciosa; innanzitutto mi faccia sapere la decisione degli specialisti in seguito all'artroscopia. Non si colevolizzi per non seguire i miei suggerimenti, io le ho solo dato le indicazioni che lei chiedeva. Capisco la sua stanchezza. Tenga presente che l'artroscopia non è un vero intervento, si fa solo qualche buchino in anestesia per inserire una sonda/telecamera che guarda bene e spesso attraverso questa stessa sonda, si decide di intervenire se è il caso.

Dopo l'artroscopia, una fasciatura, la terapia medica da seguire, qualche doloretto....e viaaaa a correre ancora verso la vita.

Il problema paradossalmente non è il suo ginocchio (che pure ha un serio problema) ma la sua stanchezza morale, la sua profonda depressione e delusione. Ecco, sorrida alla vita anche quando non ha nessuna voglia di ridere. Faccia un sorriso anche se non ne ha voglia, dico proprio atteggi la bocca la sorriso e vedrà che per incanto cambia anche lo stato d'animo.

Se lei non trova il coraggio di vivere NONOSTANTE TUTTO, non ci saranno mai cure utili. La prima cura parte dalla nostra coscienza, perchè è quella che si ammala per prima.

Mi raccomando!!! Le sono vicina e l'abbraccio
Agnesina Pozzi

[#6] dopo  
Utente 633XXX

:-) buona giorno, carissima Dottoressa, grazie come sempre delle sue parole, soprattutto quelle in merito ad non aver seguito i suoi consigli, che comunque tengo Molto in Considerazione. Grazie per le indicazzioni sorridenti per l'artroscopia, la quale ho gi eseguito 2 volte in passato, dove la seconda per una biopsia per escludere peggio, che poi stupidamente ho esclamato; se almeno mi trovavano quacosa anche in peggio, avrei lottato contro qualcosa, Chiedo Scusa per le Stupidaggini in cui spesso esco, ma a volte Vivere in una guerra, lottare senza mai vedere in faccia l'avversario, soprattuto la fine, è la peggior cosa, almeno per Me. in Merito al Sorriso, si... non mi manca sul Volto, non l'ho fatto mai mancare, io sono l'amica che Manca perchè Faccio Sorridere, vero è, che poi quando sono sola Piango,senza lacrime, e forse mi chiedo se non è questo il problema, a volte me lo chiedo veramente, da quando la mia vita è Cambiata radicalmente in reazzione di stato d'animo, da capo branco, a accetto tutto non chiedo più nulla, da lacrime e dolore,a cattiveria e Solitudine, veramente, visto letto molte teorie, (come esempio "dianetica"che io non tollero! ma so esattamente cos'è,c'è un'aspetto dove dice; che tutte le Negatività o Rassegnazione vengano conglobate sulla parte più debole, e quindi da atto alla Malattia. insomma, scusi se mi sono permessa di parlare di questo aspetto di una "Setta"che cosi io definisco e non lì Apprezzo), ma come dice Lei,la prima cura è lo Stato d'Animo, HA RAGIONE! e quello che mi fa Rabbia che lo So! ma Non Sono capace o forse nemmeno ci provo più a fare qualcosa per Me, da quando ho Cambiato Esistenza, nome. io credo Lei sappia di cosa sto parlando, Lei è una Persona ingamba oltre che una Dottoressa,insomma... io so Aiutare gli Altri ma non Me e la mia famiglia. Carissima Amica Mia, lo So che mi è Vicina, lo Sento! le Farò sapere in merito la visita del 7 Maggio cosa mi diranno. Un sorriso, lo Stesso che lei stamattina mi ha Regalato... Katia

[#7] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cara Katia, le gambe esprimono le nostre radici, il nostro radicamento nel terreno di origine, la sopravvivenza, il camminare iniziale del bambino aiutato dalla madre (gamba sinistra) e dal padre (gamba destra); le gambe esprimono la nostra sicurezza di base, la realizzazione dei nostri progetti, l'equilibrio con le figure parentali, il nostro camminare ben saldi grazie ai valori ed esperienze acquisite; anche quelle di sofferenza, perchè la sofferenza affina la sensibilità.

Se una gamba ci dà problemi vuol dire che bisogna fermarsi un pò per curarsi, per riflettere sull'origine di quella sofferenza e proprio quella in quella parte del corpo; ma non certo fermarsi del tutto.

Quasi nessuna sofferenza fisica accade per caso e magari potrei anche consigliarle di farsi aiutare da esperti, perchè non basta voler bene per aiutare, quando la depressione e lo sconforto ci attanagliano e quando ci sono ferite tanto profonde (nell'anima..dico) che nessun amico può curare ma solo lenire parzialmente.

Intanto aspetto notizie dopo il 7 maggio;
sento che sicuramente saranno positive.

Un sorriso da Agnesina Pozzi

[#8] dopo  
Utente 633XXX

Accidenti, lei dottoressa mi entusiasma molto, il suo linguaggio è molto profondo quanto Veritiero, se solo trovassi un dottore come lei con la sua sola personalità, io Sarei già guarita. Si Effettivamente ho Abbandonato da Prima che mi Accadesse del ginocchio, qualsiasi mia aspettativa o Meta, poco dopo è subentrato questo mio problema. la cosa Brutta è che leggendo queste sue Parole, e Non Sono solo Parole perchè TUTTO ciò che ha scritto, è ciò che è Accaduto e ancora Accade! e questo non lo dico a Lei, ma se qualcuno stà seguendo le nostre "chiamiamole" Conversazioni,è verità, non sono illusioni. Accidenti... grazie, è proprio questo di cui avrei Bisogno, ma Sola non ne Sono Capace, il mio Attendere e non Chiedere in Silenzio, so che questa è la mia prima vera Sconfitta, cosi come il Non Crederci di Farcela, è che per Me Stessa proprio non riesco,Dovrei riuscire a Riprendere la Mia Vecchia Esistenza, ma l'ho Abbandonata alle spalle, ho voluto Cambiare vita, mi Manca, ma Non Voglio più Chiedere per avere, voglio solo ciò che l'uomo mi sa dare perchè lo Vuole per nulla in Cambio, ma carissima Dottoressa, sono Folle vero? Si! Non esiste tutto ciò, ma Vorrei Tanto Trovarla questa Persona. sono passati quasi quattro Anni, da quando ho cambiato Nome, e ho visto un'altro Mondo, "brutto", prima avevo tutto, senza Chiedere, perchè ci Credevo in Me, ora non ho più Nulla, e la cosa Stupida, che sono io a Non Volere più Nulla da Nessuno, se Non Obbligatomi a Prenderla. Spero stia Sorridendo con ME Amica Mia. Ritornerò a leggere ciò che Mi ha Scritto, e mi Soffermerò molto Sopra, e come, da quando stò facendo gli Esercizzi per il Ginocchio, cercherò ancora leggendo le sue parole diFarcela! mi Devo Applicare, e grazie a Lei, forse almeno potrò dire ciò Provato, ...almeno a leggere. Accidenti... veramente mi ha lasciato il Segno. Anche il suo Crederci nella Positività del 7 Maggio, può Essere Solo una Mano che stringela Mia, ma per me è Tutto! Grazie di Cuore, con permesso un'Abbraccio, però stavolta lascio scappare una lacrimuccia, ma con Tanta luce. Grazie anche che comprende il mio italiano scritto, che so non è Facile non perdersi, visto punti e virgole mancanti e non Solo. Un Sorriso a Lei Dottoressa Pozzi Katia

[#9] dopo  
Utente 633XXX

Eccomi, mi scusa da ora per come Scriverò, visto la stanchezza. Cariss Dottor. Pozzi, sono appena Arrivata da Biella, 130 Km da Me, un pò pesante,visto il traffico e il mio ginocchio appena filtrato lunedi. L'Ortopedico Siclari A., il quale mi è Sembrato molto cortese,mi ha fatto un pò di domande, e appena ha visto il mio Ginocchio, si è messo le Mani nei Capelli. io mi sono recata da lui, perchè Specializzato in Trapianto di Cartilagine, ma Assolutamente dopo aver Vist la Mia Risonanza, a Escluso sia quella la Causa specificandomi ogni passaggio dei perchè, ma Trattasi di una "E CUI CHIEDO SCUSA NON MI RICORDO I TERMINI ESATTI MEDICI", di una Tenosinovite ....villare, che porta spesso a ...trofizzare della sinovia Stessa, che praticamete la mia Sinovia è come un'Alga con tanti filamenti i quali portano al mio Problema, e che più si Aspetta e più diventa ..scusi non mi viene nessun termine, (recificante forse). insomma, mi ha Spiegato cosa si potrebbe fare, meglio Sinoviectomia, cioè entrare in artroscopia e bruciarmi tutta la Sinovia in esuberanza, dice che non sempre un unico interveto è Sufficente, e addirittura rare volte, ce nè un terzo dove mi manderebbe in un cntro "tipo Nucleare per infiltrazioni?) oddio, non mi ricordo nulla. io Chiedo se lui questi interventi ne ha già fatti, se posso stare tranquilla, Lui mi risponde di Si, ma che posso sceglier un'altro medico o città, io gli chiedo come fossi sua Figlia di Operarmi Lui, e cosi Martedi 3/10 giugno con urgenza prima in sue Possibilità, visto dice guardandomi negli Occhi, "Povera non può andare Avanti cosi!" probabilmente gli altri non mi hanno guardato negli Occhi, che Poi non sono neanche male... Scherzo. Ah Dottores, questo Ortopedico come il mio, mi ha Detto che Assolutamente questa Ultime Filtrazioni di Acido Ialuronico, non era Assolutamente Consigliato, anzi, mi ha Peggiorato... e on le dico il male. Insomma, mi guardo Avanti, un suo consiglio che mi è di Molto Aiuto, come il suo credere nella positività di questa Visita, secondo lei, sento comunque un'altro oropedico qua vicino, per sentire almeno un'altro parere, o proseguo tranquilla con lui senza preccupazioni di distanze o PIU' CHE ALTRO LUI NON è SPECIALIZZATO, MA GIA' HA FATTO QUESTI INTERVENTI, se mi ha detto di stare Tranquilla, Saprà quello che fà? io ci voglio Credere di Nuovo, ed un'ultima cosa Carissima Dottoressa, ho Chiesto per la riabilitazzione ui mi ha Risposto che serve solo riposo 15/20 giorni, questo mi ha lasciato un pò perplessa, perchè tutti sucessivamente sono seguiti da fisioterapisti, nel mio caso già non ho più il muscoloquadricipide e non solo. Se mi può Rispondere, tiro credo il penultimo sospiro. quindi se procedo con lui anche se non è la sua Specializzazzione? non So se è un'intervento Difficile, certo non da sottovalutare, visto mi ha preso sotto Braccio. e per la riabilitazzione se effettivamente posso farne a meno. iocredo in lui, ma la Paura Mia di Sbagliare è TANTA. Spero Lei mi Risponda, ne ho Veramente Bisogno. La ringrazio con un Abbraccio fin da ora, e tornerò se lei Vuole, a confermarle la miScelta Definitiva. Grazie di cuore, l'Aspetto con Gioia. un Sorriso katia

[#10] dopo  
Utente 633XXX

sinovite villonodulare pigmentosa, credo sia questa la parola esatta, ho fatto delle ricerche su internet, visto non ho trovato nulla di meglio, purtroppo, credo vagamente di ricordare questa diagnosi, vista la risonanza. Notte

[#11] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
carissima Katia, intanto sono contenta che ha trovato un Ortopedico che l'ha guardata anche negli occhi oltre che nel ginocchio.
Il suo ginocchietto "ha fatto le alghe"..ma niente di grave. Questo succede quando degli stimoli infiammatori cronici vanno a stuzzicare i rivestimenti delle cavità articolari. In genere questi fenomeni si ritrovano negli artritici cronici e prorio queste "alghe", producono liquido in abbondanza, tanto da far gonfiare l'articolazione.

Ripeto e sottolineo NIENTE DI GRAVE! Coraggio! Intanto alla luce di quello che mi ha scritto, va bene la terapia che le ho già indicato. Aggiungerei anche THUYA 30 ch granuli tre granuli una volta alla settimana, che l'aiuterà a ripulire il connettivo e magari anche a far tornare indietro le "alghe" che in effetti hanno proprio l'aspetto di alghe e qundo si guardano all'ecografia, si muovono dolcemente nel liquido articolare, come se fossero immagini marine.

mancano però i "pesciolini" :) facciamo un sorriso!

nessun problema per il quadricipite, lui c'è sempre..va solo ri-stimolato a fare il suo lavoro. Può fare una ginnastica semplice a casa che non sforza l'articolazione. Si sieda su un tavolo a gambe penzoloni e si attacchi al piede anche un sacchetto di plastica con un pacco di riso da un chilo (certo vendono le cavigliere ma così si risparmia e l'effetto è lo stesso). A ginocchio sempre piegato e senza estenderlo, ma lasciandolo sempre piegato, sollevare la coscia lentamente "sentendo il peso" che si solleva, poggiando bene le mani sul tavolo.

Poi, da sdraiata, rilassata, a gamba tesa, sollevare tutta la gamba. Questa operazione di può ripetere a pancia sotto, per rinforzare glutei e muscoli posteriori della gamba.

Infine si metta su un fianco poggiandosi sul braccio e poggiando l'altro braccio a sostegno sul pavimento, schiena ben dritta. Sollevi in alto la gamba e alternativamente la porti in avanti e indietro, col piede a volte dritto e a volte piegato.

Sebbene casalinghi, questi esercizi le rinforzeranno la gamba e la prepareranno ad affrontare meglio l'intervento.
Mi dipiace davvero che lei sia così lontana nello spazio da non potermi occupare direttamente del suo ginocchio, ma le assicuro che aspettavo le sue notizie, limpressione sull'esame effettuato e sull'ortopedico incontrato. Mi rendono felice le sue parole tanto belle nei miei confronti e mi confermano che stare su questo sito a dare una mano a chi ha bisogno (anche una parola, un sorriso, un incoraggiamento), HA UN SENSO.

Grazie di cuore. Stia sicura che penso al suo caso in senso medico ma sopratutto in senso umano e le ricambio l'affetto e l'abbraccio.

per favore però NIENTE LACRIME! lei dice che ha ha perso tutto, io le dico che perdendo tutto ha trovato sè stessa ed ora ha paura di andare avanti. L'aver trovato se stessa le sembra poco? Vedrà che troverà anche un compagno, appena il suo vissuto si sarà schiarito, appena le sue scelte avranno per lei il senso che devono avere, dovesse anche servire un intervento per toglierle le "vecchie incrostazioni...storiche..il passato che le impedisce di caminare".

Sia serena e fiduciosa, creda in lei e soprattutto nella vita. Diceva mia nonna "non spaventarti, che più scuro di mezzanotte non può venire"; ecco le trasmetto questa saggezza.

Tante belle cosa, a presto
Agnesina Pozzi

[#12] dopo  
Utente 633XXX

GRAZIE dottoressa A Pozzi
tengo a dire che gli esercizzi da lei consigliatomi, già dal primo giorno che lei me ne ha consigliato, li sto facendo, ora purtroppo da 2 giorni sono ferma, visto dall'ultima filtrazione tutta la gamba, credo i nervi, visto gli effetti sono quelli tipo la sciatalgia, non vorrei infiammare di più ciò che già è stato compromesso, il male soprattut la notte non da tregua.
Carissima dott, la aspettavo, e Non con Ansia, sapevo appena avesse trovato tempo sarebbe arrivata.
La sua presenza, consigli professionali e soprattutto umani, li ho presi per mano, in merito al suo consiglio terapeutico LE CHIEDO SCUSA se non lo eseguirò, ma sono ormai più di 3 lunghi anni che ho tentato tutte le alternative alla meicina classica, Certo non la sua, in cui le confesso, visto il suo sincero interessamento e professionalità, avrei voluto tentare, ma come dice lei, la distaza è molta, io aggiungo non troppa, perchè se non fossi stata cosi stanca di lottare, sarei scesa anche da lei, oltretutto proprio domani non proprio lì vicino ma non cosi distante come da me, in Calabria ora non ricordo il Paese, c'è la giornata missionaria di Fratel Cosimo, dove anche quella era una tappa che io avrei Voluto più di ogni altra cosa fare, non so perchè credo in questo uomo, ma l'ho sempre detto, io scendo da lui, e io guarisco, e qui le chiedo io SORRIDA CON ME, ...in merito hai pesciolini nel mio ginocchio, sorrido si! è riuscita anche a farmi immaginare il mio Acquario incorporato ;-)...
niente lacrime vorrei prometterglelo, ma ogni tanto sfugge
è vero il detto della sua cara Nonna, non viene più scuro della mezzanotte... e anche qui sorrido, ed è ancor più vero ciò che mi ha scritto, ho perso tutto! ma ho trovato me stessa!! ed ora ho paura ad andare avanti, ma questa paura fin che la nego a me stessa non riuscirò ad andare oltre, ma io DEVO fare la dura, quellforte, che non ha paura di nulla fra la folla, sono il pagliaccio di strada che tutti attendono, ma poi a letto nella stessa mezzanotte che diceva la sua Nonna, nello stesso buio che io tanto adoro e attendo, tolta la maschera (piango per paura di non farcela)ma lo dico a bassa voce a Te Amica mia, non dirlo alla dottoressa, io sono forte.
Ecco ciò che faccio, sono umana anch'io, purtroppo...

Carissima Dottoressa A Pozzi GRAZIE di CUORE!
NIENTE DI GRAVE! AVRò Coraggio e penserò a lei, alle sue parole, tornerò e spero di ritrovarla, già ieri lospedale mi ha chiamata per l'intervento, il Lunedi 9Giugno, appena rientro a casa le dirò, e comunque andrà, questo glielo posso PROMETTERE, SORRIDERO'! già sà che io sono quella forte no..., prego Dio che mi Aiuti in verità ho Paura.

Un Sorriso immenso, se riesco prima di partire credo la domenica, passo da lei, certo cui a Medici, mi permetterò di rubarle un abbraccio, e il suo ti Aspetto, che solo aprendo la pagina pur d'aspetto bianca, troverò la sua presenza!
intanto ancora Grazie di Cuore Katia tornerò!

[#13] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cara Katia, nessun problema a passare da me; tenga solo presente che sarò a Lagonegro solo il lunedì e giovedi mattina.
L'indirizzo lo troverà nella mia scheda personale, se clicca sul nome alla sua sinistra.

Vede, non dev'essere, e NON PUO' comunque essere un ginocchio ad impedirle di vivere la vita nella sua pienezza.

Pensi a chi, in maniera davvero, davvero molto drammatica, ha VOLUTO prendersi carico della propria vita pur essendo nato focomelico o addirittura senza neppure la radice degli arti o che li ha persi in drammatici incidenti magari da sportivo e campione che era;

io ci penso a queste straordinarie esistenze perchè m'infondono davvero coraggio e voglia di vivere; occorrerebbe ringraziare Dio ogni momento per come si è, con tutti quegli acciacchi e problemi fisici che sono poprio "stupidaggini" rispetto a certe gravi menomazioni e SFIDE.

Non è male "ridimensionare" le proprie malattie, confrontandosi a chi sta peggio di noi. Magari potrebbe far molto bene a se stessi, quando si sta male, voler aiutare piuttosto che chiedere aiuto.

Io intanto, ci sono. Se riesce a capitare in uno dei giorni che le ho detto, mi farà senz'altro piacere incontrarla, salutarla e darle un abbraccio, oltre ad un buon caffè locale. Buon viaggio in Calabria, e dica una preghierina anche per me!

Cordialmente
Agnesina Pozzi

[#14] dopo  
Utente 633XXX

cariss dottoressa,
sono passata per un saluto veloce, e prendo l'occasione di chiedere un suo consiglio per l'intervento,
mi hanno proposto l'anestesia epidurale, io ho chiesto la totale, questo perchè non me la sento di affrontare l'intervento sentendo o vedendo il minimo movimento o rumore, mi conosco e credo l'ansia o la paura che mi appartiene mi porta a svenire o comunque ad essere agitatissima. "insomma ho paura"
credo lei certamente mi consigli l'epidurale, ma la mia domanda è, visto certo è, che lei in materia è più che preparata, lei sa che io seguo l'alimentazione Naturalista o comunque segue le regole per quanto posso, per danneggiare il meno possibile il nostro corpo, mi può dire la differenza fra le due anestesie, e se lei lo pensa in qualche modo... può dirmi di fare l'anestesia generale che la differenza non mi comporta danni diù dell'altra.
spero sinceramente questa sia la sua risposta per me,ne ho bisogno.
la ringrazio di cuore da ora.
Buona settimana...
un Sorriso Katia

[#15] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Carissima Katia
mi rendo conto che la sua ansia la fanno propendere per la generale, ma decisamente essere intubati e poi dover essere estubati credo sia più stressante di una epidurale,che comporta la semplice anestesia della parte inferiore del corpo, con piena lucidità e presenza ma non per questo bisogna "sentire" tutto l'intervento.

Poi non sarà un intervento aggressivo e nemmeno è un taglio cesareo (che spesso fanno con questa tecnica) o un intervento di ernia inguinale..suvvia! devono solo pulire bene la cavità articolare e durerà poco e senza rischi o sovraccarichi per il fegato...

Basta portarsi in sala operatoria un MP3 3 e mettere musica a tutta manetta, come a me capita dal dentista se devo fare qualcosa di tragico. Oppure adocchiare l'infermiere più simpatico o l'infermiera più loquace e dir loro di starle vicino, distrarla, raccontarle qualcosa.

pensi, che finito l'intervento, il suo ginocchietto dopo un pò di tempo ed opportuna riabilitazione..SARA' COME NUOVO!!!

Porti però questa volta con sè un tubo-dose di ARNICA XLM globuli (arnica 10/50 millesimale si dice), e appena torna in camera dall'intervento, svuoti TUTTO il tubetto in bocca e lo sciolga sotto la lingua; una volta sola. L'aiuterà a combattere il trauma emotivo della sala operatoria.

Anche Arnica 5ch granuli (5 granuli sotto la lingua questa volta però più volte al giorno)l'aiuterà a riassorbire prima l'ematoma dall'intervento e a calmare l'infiammazione dei tessuti suturati.

Dunque coraggio! Tranquilla! E auguroni, di cuore.

Un abbraccio
Agnesina Pozzi




[#16] dopo  
Utente 633XXX

Sarà Fatto!
eseguirò sicuramente le sue prescrizioni.
come sempre Grazie di Cuore e speriamo soprattutto nella locuacità dell'infermiera.
un sorriso immenso e buona Settimana carissima dr.ssa A. Pozzi
;-)

[#17] dopo  
Utente 633XXX

eccomi
buon Giorno Dottoressa Pozzi
il mio intervento di poco più di 1h Siniviectomia artroscopica è stato eseguito con esito: SINOVITE IPERTROFICA ( POSSIBILE VILLO NODULARE?),cosi la descritta il mio Dr, mi ha parlato e descritto di una forma molto invasiva e al quanto "sconosciuta", lui dice di non aver mai visto questa "specie" di Sinovia al quanto inibito anch'esso, tirando il fiato ora aspettiamo l'Esito Oncologico, lui ritiene scartato visto le forme da lui già trattate, questa non ha nulla a che fare, e l'esito Battereologico, questo più propenso, visto il dubbio, di una possibile infezzione o virus non curata o trascurata, restiamo a vedere, ed io a pregare. nel frattempo niente Riabilitazzione, riposo e ghiaccio, l'infiammazzione già di Mio è Molto Estesa "Cronica", con l'intervento onde evitare il possibile "proliferamento"non so se il termine è giusto, di EVITARE sforzi e movimenti, solo in un secondo tempo decideremo dopo il controllo e l'esito della Biopsia il da farsi. io nel Frattempo ho fatto sedute di Riflessuologia plantare prericovero e dopo ricovero, il Riflessuologo dice che c'è stata una BELLA pulizia, stamatt ha aggiunto che si sta disinfiammando bene, domani vado l'ultimo giorno, perchè se no, sto in piedi solo grazie a lui, e non è questo che Voglio, faccio l'ultima di 3 sedute antinfiammatorie poi andrò per un controllo un pò più avanti, e il 2 LUGLIO ho il controllo all'ospedale di Biella per toglier i 2punti e vedremo questo esito. mi resta solo da pregare sinceramente, se pur non lo faccio. La saluto e............... non so cosa dire.
un Abbraccio di Affetto, ah... a proposito ho avuto modo di conoscere un'infermiera fra l'altro che, parlando di alternative, di un PRANOTERAPEUTA di lì, che mi ha rubaro i nteresse, molto.
mi ha detto di comprare un libro " la Medicina Sotto Sopra" sicuramente come già preso, so che lei per questo sorride, ed io con lei.
Buona continuazione Carissima Dottoressa Pozzi

[#18] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Non si preoccupi cara Katia, esistono e come...forme vegetative croniche impressionanti. Io ne ho viste tante. Tranquilla che se fosse stata forma "oncologica"...a quest'ora!!! Non scherziamo.

però per piacere, invece di spendere soldi da un paranoterapeuta assuma quanto prima
THUJA 30 Ch granuli 3 granuli una volta al giorno.

Cordialmente

Agnesina Pozzi

[#19] dopo  
Utente 633XXX

ok, la ringrazio
spero di trovarle, ma quindi posso stare serena secondo lei?
non so nemmeno cosa significh esto esito
io stupidamente ho paura di urtare il medico a forza di fare domande, non ho quindi chiaro il cncetto s restare serena e se sarà possibile affrontare questa mia malattia, se pur l'esito l'avrò il2 e le farò comunque sapere.
Ok niente pranoter, ma cercherò subito le sue prescrizion.
Grazie di CUORE Katia

[#20] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Ma certo che puoi stare serena. E' lo stimolo infiammatorio cronico sull'articolazione e la sua spiccata reattività immunologica che ha fatto creare quelle vegetazioni ipertrofiche. Nn pensi minimamente che possa trattarsi di una forma cattiva/aggressiva o addirittura tumorale perchè qnzi quelle vegetazioni esprimono la sua capacità di reagire ed anche l'accumulo di farmaci e terapie varie per il suo organismo.

Mi facci a sapere. Quello che le ho precrittoè un rimedio omeopatico del tutto innocuo, che trova in farmacia o che le manderanno a prendere. I costi dipendono dalle ditte e vanno dai 3 agli 8 euro al massimo. Non saprei. Magari se qualcuno potesse farle direttamente nell'articolazione una fiala di Thuja injeel S, insieme a Bryonia injeel fiale e Limphomyosot fiale (tre fialette da 1 cc l'una nella stessa siringa ogni due giorni) (questi rimedi però sono più costosi, gli organoterapici costano 24 euro e gli altri due intorno ai 12 più o meno; ci sono 10 fiale per ogni scatola) sarebbe molto più efficace, ma lo so che è come fare un buco nell'acqua perchè i medici ufficiali normalmente non danno alcun credito all'Omeopatia, che, invece è scienza medica, studiata ed applicata da medici e molto, molto efficace quando e se ben prescritta.

saluti ed auguroni
Agnesina Pozzi

[#21] dopo  
Utente 633XXX

Grazie di cuore,
provvederò nel primo pomeriggio per il THUJA 30 Ch granuli, pr l'infiltrazioni, mi perdoni di cuore ma non ce la faccio più.
ok, appena ho l'esito le scrvo.
distinti aluti coi mie ringraziamenti per il suo tempo prestato,
nel frattempo in questo mese assumero il suo prodotto omeopatico...
un Sorriso katia

[#22] dopo  
Utente 633XXX

buon giorni
ho bisogno ancora di lei
a parte le poche sedute l'ultima oggi dal riflessuologo plantare per aiutare ad disinfiammare il ginocchio dal'operazione
volevo chiederle, già sto prendendo il THUJA, ma ho un fortissimo dolore del nervo sciatico da ieri sera, lo sento tantissimo, la notte senza accorgermi nel tentativo di piegare solo leggermente la gamba, cosa che dopo l'operazione mi è impossibile proprio per il dolore dello stesso nervo credo, le fitte, il dolore è tanto, stamattina addirittura mi sembra di sentire lo stesso male nel braccio sempre dx nella parte dal palmo della mano
insomma il dolore se pur sto sorridendo, come fitte nel cercare di piegare se pur leggermente la gamba è fortissimo, stamattina lo sento anche da sdraiata.
se può darmi un consiglio, o forse l'ARNICA prescritta in precedenza è sufficiente, ma credo lunedi se non migliora farò delle infiltrazioni, non sò un suo consiglio.
un ultimo piacere, stavo cercando un libro in merito le malattie ci raccontano di noi, come lei mi spiegava all'inizio del mio ginocchio, le sarei grata se mi desse qualche indizio in merito, cosi visto sarò un mese a letto senza muovermi, non so come sarà conciata ad allora la mia gamba senza ginnastica,
farò ricerche più approfondite in merito, e cosi magari mi potrò aiutare un pò di più.
attendo sue informazioni
la saluto di nuovo con un SORRISO immenso,
GRAZIE ANCORA DI CUORE Katia

[#23] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Naturalmente il dolore allo sciatico dipende anche dalle posture non corrette e non equilibrate per "colpa" del ginocchietto. Nessuna paura. Arnica va benissimo, come potrebbe andare benissimo per lo sciatico anche LEDUM 7ch 3 granuli due volte al giorno.

Ci sono vari libri
uno si chiama il corpo specchi di Martin Broffman
un altro è malattia e destino di Detlefsen (no so se si scrive così)
un altro ancora è malattia come simbolo di Dahike
un altro ancora è PSICOSOMA di Ken Dychtwald
un altro ancora, anzi due sono i libri di Hamer ma non tanto i libri quanto la sua mappa delle malattie correlate a zone del cervello e a conflitti biologici; non so dove si compra perchè è sato un regalo di mia cognata. Se fa poi una ricerca per argomento ne troverà altri.
Buona lettura e soprattutto buona convalescenza!!!
Sempre un sorriso e tanti auguri di cuore

PS non lasci la gamba "immobile" senza fare niente, altrimenti il quadricipite se ne scende così come il polpaccio! Senza muovere l'articolazione, chiami un fisioterapista che possa applicarle un tens nei punti motori dei muscoli per farli contrarre, con stimolo elettrico, in modo da tonificarli e tenerli pronti per correre...appena il ginocchio starà meglio.

Agnesina Pozzi

[#24] dopo  
Utente 633XXX

grazie
ok anche pre la TENS provvederò in merito
razie soprattutto per le indicazioni dei libri
buon fine settimana, tornerò comunque a farmi sentire in caso di acciacchi
e dopo il 2 per l'esito
un Sorriso con Affetto Katia

[#25] dopo  
Utente 633XXX

carissima dottoressa
prima di tutto Buon Giorno
e di nuovo eccomi qua a chiederle un'informazione
in merito hai granuli da lei consigliati, li sto assumendo come da lei prescritta in quantità, lontano dai pasti mi è stato aggiunto.
Volevo da lei ancora una cortesia, non credo l'ltima ;-9, sto facendo gli impacchi d'Argilla, consigliatomi dal riflessuologo plantare in sostituzione del ghiaccio, lui dice che l'infiammazzione deve essere tolta verso l'esterno, non bloccata dal giaccio.
insomma, so solo che da quando facevo ilghiaccio, SEMBRAVA e lo ripeto SEMBRAVA, si stesse sgonfiando, il medico dice non c'è liquido, sicuramente è normale sia grosso più che gonfio, comunque tol il ghiaccio e messa l'argilla da 4 giorni, il ginocchio scotta di più, ed è più grosso, è normale? certoprobabilmente non ho più farmaci in corpo, sono passati 10 giorni dall'intervento durato più di un ora, col macchinario VAPR.
Niente ho bisogno di Lei ancora per stare tranquilla, ah dimentcvo, di notte Sudo, e il mio medico di base,si è messo a sorridere, sa se può essere normale?
non il mio medico, ma sudare e non poco. Scusi l'ironia.
ora vengo al dunque, Lei sa indicarmi l'argilla varde come va appicata se sulla pella bendata con straccio di cotone poi lana, o solo a contatto con la pelle, e per quante volte e tempo?

Mi Scusi, ma è l'unica alla quale posso chiedere, e mi ha sempre lasciata tranquilla con le sue risposte.
La ringrazio di Cuore Anicipatamente
un Sorriso e un Abbraccio KAtia ;-)

[#26] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Nelle forme di artrite cronica si usano i cataplasmi di argilla (anche intiepidita se c'è dolore e infiammazione); nelle forme acute l'argilla dev'essere a temperatura ambiente. In ogni caso se ne fanno anche 3 o 4 al giorno, mettendo direttamente l'impiastro sulla parte, una buona quantità (strato spesso); naturalmente aspettare che la ferita sia chiusa prima di fare qualunque cosa sulla pelle.

Per il "gonfiore" occorre considerare che sembra anche più gonfio di quello che è proprio a causa del diminuito tono muscolare del quadricipite. Intanto il dolore che dice? Non bisogna fermarsi all'aspetto del ginocchi perchè anche quello migliorerà, ma concentrarsi sul sintomo. Se il dolore va meglio e liquido non c'è, bisogna stare sereni e tranquilli che le cosa stanno andando bene. Purtroppo bisogna avere anche tanta pazienza, perchè la riabilitazione è lunga.. su su, coraggio!

Un abbraccio e tantissimi auguri
Agnesina Pozzi

[#27] dopo  
Utente 633XXX

e Sorrido...
grazie.
un'abbraccio a lei
e a presto...

[#28] dopo  
Utente 633XXX

Namastè Dr.ssa
finalmente il tempo sembra ci voglia sorridere
le volevo chiedere in merito hai granuli di Arnica e thuja per quanto devo assumerli...
il mio ginocchio il riflessuologo dice che si sta disinfiammando bene, all'inizio ero molto titubante, il fatto che sia molto gonfio, ma effettivamente ci sono giorni che mi da tregua e sembra che anch'io ci creda, oddio altri che mi "dispero" per la paura di non farcela.
per ora sorrido ed ancora sono venuta a chiederle aiuto, se mi può far sapere, le sono grata.
un Sorriso col Cuore e... Buona estate
tornerò dopo il 2 per farle sapere
grazie Katia

[#29] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
ENTRAMBI VANNO PRESI FINO A CHE IL MIGLIORAMENTO NON è BEN VISIBILE. Poi si può smettere che va avanti da solo...

Sarò assente, come comunicato nel mio account da luglio a ottobre. Se possibile mi invii le notizie nelle mail privata perchè in qualche modo riuscirò a consultarle.

Sono sicura andrà tutto benissimo. :) un abbraccio

Agnesina Pozzi

[#30] dopo  
Utente 633XXX

la ringrazio di cuore per tutte le sue risposte informazioni e consigli.
vedrò di mandarle l'esito alla Mail privata che non so, ok l'ho vista ora, grazie.
Allora Buona continuazione
se me lo permette la saluto da Amica con un Abbraccio affettuoso per ringraziarla della sua presenza e supporto importante per me, fin dall'inizio.
un Sorriso
e a presto...