Utente 144XXX
Gentilissimi dottori:

sono un ragazzo di 29 anni e da circa 4 mesi ho dolori diffusi in tutto il corpo.

Cercherò di rendere il quadro quanto più chiaro possibile:
- Maschio
- 29 anni
- Fumatore da circa 12 anni (i pacchetto al giorno, o meno)
- Ex sportivo anche a livelli importanti, non praticante da circa 3 anni
- Attualmente compositore e autore
- Pregressa psoriasi

Il tutto ha avuto esordio ad agosto con una fitta al petto e conseguente dolore perdurante in zona peristernale sx tutt'ora presente specialmente in fase di espirazione profonda.

Il dolore non è di superficie, macome interno alle costole.

Nei successivi 4 mesi i dolori si sono estesi in forma di veri e propri dolori e/o parestesie in ordine al braccio sx, braccio dx, zona addominale alta e bassa (nella aprte bassa è ora scomparso), quadricipiti dx e sx , nervo ischiatico dx in zona gluteo, schiena e ultimamente alla nuca nella zona sx con manifestazione di fitte molto dolorose.

Ho eseguito:

Ecocardio - Negativo
Eco addome completo - Negativo
Visita Neurologica - Negativa
Rx Pneumotorace e del collo - Negativi

Esami del sangue di ogni tipo, dall'emocromo alla tipizzazione tissutale per il reumatologo ed è tutto apparentemente perfetto.

L'unica "pecca" sono gli ANA reattivi 1:160 ma ulteriori indagini hanno reso insignificante il dato.

Esami non eseguiti sono stati solo quelli per la sclerosi multipla in quanto il mio medico non li ritiene necessari dicendo che "non ne presento i sintomi" (miastenie gravi etc.)

Tutto ciò che so è che da 4 mesi prendo 1/4 di lorazepam da 2,5mg 2 volte al giorno e la restante mezza alla sera prima di dormire assieme a 1 cpr di Sirdalud da 4 mg.

Francamente parlando l'unico effetto che hanno è evitare che io (perdonatemi) mi incazzi per il pensiero della "non-diagnosi" dopo 4 mesi.

Il mio medico dice che è una somatizzazione da ansia...anche se io motivi per essere ansioso non ne ho mai avuti (a parte ORA) e premetto che a parte per ossa rotte in alcuni incidenti, non ho visto mezzo dottore in 30 anni.

Non mi sono mai preoccupato per un mal di testa o cose varie e al MASSIMO prendevo un'aspirina e poi via a letto per poi stare benissimo il giorno dopo.

Per concludere, l'unica mia preoccupazione è avere qualcosa che "non si vede" e che magari preso in ritardo risulti grave. Per il resto in 4 mesi ho mio malgrado imparato a convivere con il dolore (e parla uno che per 11 anni ha fatto boxe thailandese...quindi , vi prego, se IO parlo di dolore: una persona "normale" probabilmente piangerebbe) ma francamente sono un po' stanco e soprattutto non mi piace il pensiero di predere del lorazepam per non arrabbiarmi con i medici che mi dicono "lei non ha niente"...io "non ho avuto niente" per 30 anni, e so che quando non si ha "niente" si sta bene!

Cordialissimi saluti e grazie per il servizio che svolgete, per qualunque domanda riguardante alcuni valori degli esami sarò felice di rispondere.

Un abbraccio

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
La Muay Thai è una arte marziale di pieno contatto ed è quindi possibile che negli anni di attività ci possano essere stati degli eventi traumatici predisponenti i disturbi riferiti. Ma leggendo quanto da lei scritto in merito alla pregressa psoriasi penso piuttosto sia importante escludere la presenza di una artrite psoriasica. Cordiali saluti.
P.S. io preferisco il Karate, kata o kumite che si decida di praticare i rischi sono decisamente minori e il divertimento comunque garantito. MG
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 144XXX

Grazie Dott. Granata per la risposta, e le assicuro che traumi o dolori derivanti dall'attività sportiva non ne ho e non ne ho mai avuti, l'unico "strascico" che ho e' una spalla che ogni tanto mi duole per via di una lussazione conseguente ad un incidente stradale in moto.

L'artrite psoriatica è stata esclusa dagli esami reumatologici(compresa la tipizzazione tissutale se ha bisogno di conoscere valori specifici chieda pure).

Riguardo al suo P.S. le assicuro che il mondo della Muay Thai è molto "corretto" o almeno lo è stato nella mia esperienza (11 anni di attività totale con 13 incontri vinti per ko su 14 totali....colpa di un calcio parato male che mi ha colpito la rotula e non ho potuto proseguire l'incontro).

Non si immagini il classico "picchiatore" quando pensa a me, in realtà ho praticato per anni e pratico tutt'ora Tai Chi e Wing Chun (anche se ultimamente sono fermo) come forma di mantenimento e anche perchè mi piace.

Riguardo al Karate, STIA ATTENTO ALLE GINOCCHIA, soprattutto riguardo ai kata che sono noti per i problemi che causano a chi pratica per molti anni. (ovviamente se lei lo pratica a livello amatoriale e/o sporadicamente non si preoccupi).

Detto questo, grazie ancora per la risposta e spero abbia altre idee o suggerimenti riguardo al mio problema, sono molto aperto e disponibile anche ad ascoltare eventuali pareri psichiatrici et similia.

Un abbraccio.

[#3] dopo  
Utente 144XXX

Tra parentesi, giusto per togliermi un'eventuale paura:

L'RX torace (risultato negativo) l'ho eseguito circa 3 mesi fa, essendo fumatore ed essendo i dolori cominciati dal torace ho sviluppato in questi 4 mesi un leggero timore riguardo ai tumori polmonari (si, lo so che fumare è da coglioni e sono il primo a dirlo ma specialmente in questo momento non riesco a smettere).

La domanda quindi è: per quanto tempo è da considerarsi valido l'rx torace?
Inoltre, i miei sintomi sarebbero eventualmente compatibili con un tumore?

Tosse non ne ho, a parte quando tiro il classico colpo "apposito" da fumatore (specialmente al mattino) per "pulire" il tutto e l'espettorato è solitamente marrone molto scuro.
Dispnea ne ho a tratti ma QUELLA credo sia effettivamente riconducibile eventualmente al fattore ansioso sviluppato nei sopracitati 4 mesi.

Grazie ancora per il servizio che svolgete.

Un abbraccio.

P.S. Il mio medico (che considero un bravo medico anche dal punto di vista umano) alla mia richiesta di un'eventuale tac mi ha detto "Guarda...se vuoi te la faccio fare, ma sappi che poco tempo fa l'ho fatta fare ad un mio paziente al quale hanno trovato un tumorino di 4mm in un polmone e tossiva tutto il giorno come un cavallo da 2 mesi, ha 50 annni, fuma da una vita e soprattutto per anni ha avuto bronchiti ricorrenti etc...quindi secondo me tu puoi star tranquillo."

Poi da bravo testa di cazzo io mi "informo" su internet e leggo che spesso il tumore polmonare è asintomatico...e zac ora ho il "bego" in testa.