Utente 103XXX
Gentili Dottori Buon Giorno,
sono un ragazzo di 29 anni affetto da uveite da circe tre anni e mezzo e dopo vari esami non si è ancora riusciti a capire da cosa puo' dipendere la mia mallattia oculare.
Sino al settembre 2012 dove mi sono recato a Roma presso l'ospedale Umberto I per avere un consulto presso il reparto di malattie oculari immunologiche.
Li mi hanno richiesto di rifare tutte le analisi che sono uscite nuovamente negative ma in più mi è stato richiesto un consulto reumatologo da me mai fatto con le analisi di tipizzazione HLA di I e II classe dove di seguito vi mostro i risultati che non mi sono ancora stati letti da nessuno.

TIP. Sierologica HLA classe I

HLA-A 25
HLA-A 30
HLA-B 18
HLA-B 37
HLA-Bw 4
HLA-Bw 6
HLA-Cw 6


TiP. Sierologica HLA Classe II

HLA-DR 11
HLA-DR 15
HLA-DRw 51
HLA-DRw 52
HLA-DQ 1
HLA-DQ 7

Spero che mi diate una mano nella lettura degli esami in attesa della mia prossima visita presso l'ospedale a Roma.
attualmente assumo giornalmente dosi di ciclosporina e cortisone (terapia prescritta dal reparto)

RingraziandoVi colgo l'occasione per auguraVi un buon Lavoro
Grazie






[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
non sempre si riconosce una causa nelle uveiti; né si possono inquadrare nell'ambito di malattie autoimmuni sistemiche, se non sussistono elementi suggestivi per questo tipo di condizione.
Lo studio del sistema maggiore di istocompatibilità (MHC/HLA) può risultare utile nella valutazione generale ma comunque ha un peso inferiore ad altri elementi clinici. Per tale motivo - più che per la "lettura" dell'HLA - i colleghi oculisti Le hanno consigliato, oltre all'esame, anche la visita reumatologica (o immunologica, aggiungerei).
In altre parole, l'assenza di alleli associati a certe malattie che possono comprendere l'uveite tra la proprie manifestazioni non esclude automaticamente quelle malattie; quindi è sempre opportuna la valutazione clinica dello specialista reumatologo o immunologo.
Saluti,