Utente 331XXX
Cosa significa il simbolo "<" prima o dopo un valore dell'esame del sangue? Ho il valore volumetrico delle piastrine a 8,5< (rif. 9.0 - 13.0) e la TAS a <25.0 (rif. 0 - 250).
VES e tutto il resto rientrano nei valori della norma.
Ho fatto questo esame perchè da circa 3 mesi ho dolori lancinanti alle mani e ai polsi fino a salire al gomito. Mi succede ogni mattina al risveglio o durante la notte, tanto da non dormire. Inoltre queste parti si intorpidiscono e perdono totalmente sensibilità.
Ho inoltre da circa 5 anni un problema di artrosi bilaterale alle anche e ultimamente mi sento sempre stanca, anche quando mi anzo dal letto. Soffro di ansia anche semplicemente per andare al lavoro o per prendere un autobus. Non ero mai stata cosi prima...Anche le articolazioni delle ginocchia e delle caviglie mi fanno male se le piego ad esempio per accovacciarmi, e mi bruciano ma ho sempre sottovalutato la cosa ritenendola normale, dato che soffro di artrosi alle anche. Adesso però con questo dolore ai polsi mi sta venendo il dubbio che non sia cosi normale...
Di cosa può trattarsi? E che cosa significano quei valori nell'esame del sangue? Ho fatto delle lastre ai polsi ma al momento non risulta niente. Ho pensato al tunnel carpale, dato che lavoro come cameriera, ma gli altri sintomi mi fanno pensare anche ad altro...grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
il segno "< " significa meno di... , inferiore a... e il segno ">" maggiore di ....
I valori riportati quindi sono nella norma essendo i valori normali quelli compresi tra 9 e 13, così anche per il TAS

Per quanto riguarda i sintomi agli arti superiori sembrerebbero suggestivi per la s. del tunnel carpale, ma a distanza non è possibile stabilirlo, come anche per gli altri sintomi che qui riporta.

Ne parli ancora con il Suo medico che probabilmente Le prescriverà una elettromiografia, ovvero un esame per valutare la funzionalità dei nervi dei due arti.

Con cordialità ed auguri
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano