Utente 335XXX
Gentili Dott., Vi scrivo perché noto un peggioramento nella deambulazione di mia madre 73 anni,
sembra che stare in piedi e muoversi stia diventando sempre piu' difficile
vi indico alcuni referti fatti nei vari anni:

referti del 2006

rx bacino:osteoporosi

sclerosi delle sinfisi pubica. bilaterali segni di scleroileite

segni di sclerosi acetebolare con riduz dello spazio articolare come per gonartrosi bilaterale piu' evidente a sx

rx ginocchio dx e sx

irregolarita' dei profili dei condili ed epicondili generali, riduz dello spazio articolare piu' evidente nel comparto mediale, accentuazione delle spine tibiali, come per bilaterali segni di gonartrosi Artrosi rotulea con iniziale calcificaz del tendine del quadricipide generale bilateralmente

rx piedi dx e sx :

osteoporosi alluce valgo bilaterale

sperone calcaneare bilateralm.

marcati segni d'artrosi sia a carico delle articolaz che a livello delle interfalangee

sublussazione del II dito sx

rultimo risult moc settembre 2012

rachide lombare t-score - 2,4 ds z-score -0'8 ds

collo femore t-score -2,0 ds z-score -0,7 ds

questo risultato dopo aver assunto dal 2004 farmaci tipo fosavance e ora sospesa , attualmente assume solo di vitam.d

ecografia recente colonna lombo sacrale ,bacino

lieve curva scoliotica con rotazione a destra dei metameri e rettilineizzazione della lordosi, spondiloartrosi con riduzione dello spazio discale L5-S1

Estesa sclerosi della sacro-iliaca destra

pubartropatia sclerosante

entesopatia calcifica parantrocanterica ; non si apprezzano alterazioni degli spazi articolari coxo-femorali

dal momento che mia madre e' sovrappeso, vorrei avere qualche consiglio per migliorare la Sua situazione, attualmente fa un po' cyclette, ma vorrei sapere se e' consigliabile fare altro oppure ulteriori controlli.esami per migliorarLe lo stile di vita.
Vorrei evitare che si bloccasse!!!
Vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
325037

Cancellato nel 2019
gentile Utente,

da quello che leggo sua madre ha estesi ed evoluti segni di artrosi che uniti al sovrappeso non facilitano il movimento. Consiglio sicuramente il movimento, non solo la cyclette, ma soprattutto sedute di fisiokinesiterapia per rieducazione motoria ed economia articolare. Concordo con l'assunzione di vitamina D.
Mi rivolgerei anche ad un ortopedico.

Cordiali saluti.

[#2] dopo  
Utente 335XXX

grazie per la risposta, siamo state dall'ortopedico , ha consigliato un fascia lombare con stecche, ma nessuna terapia.