Utente 510XXX
Gentilissimi Dottori, temo di soffrire del fenonemo di Raynaud, ho letto vari articoli dove si dice che può essere il campanello di allarme di patologie ben piú gravi, come la schlerodermia, il lupus ecc... Per ora i sintomi manifestatosi riguardano le dite della mani e dei piedi, al freddo diventano cianotici. Ps: penso di soffrirne già da anni anche se è solo da poco che sono riuscita a identificarlo e dargli un nome!! Secondo voi, considerati i sintomi, questa malattia potrebbe essere secondaria ad altre? Soprattutto, di solito, qual è la cura che si consiglia di adottare? ... Un'ultima domanda, a fine mese dovrò sottopormi ad un intervento chirurgico della durata di due ore circa... I miei arti potrebbero risentire del freddo della sala operatoria? Cosa potrebbe succedere? Chiedo scusa per le troppe domande, ma sono un pò spaventata... Grazie mille, cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Il fenomeno di Raynaud può rappresentare un rilievo del tutto aspecifico legato ad una iperreattività microvascolare locale o essere una delle espressioni sintomatologiche di una malattia del connettivo magari ancora indifferenziata. L'unico modo per capire la natura personale del fenomeno è quello di rivolgersi ad uno specialista reumatologo o immunologo per eseguire tutti gli accertanti del caso. Saluti cordiali.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 510XXX

Gentile Dottore,
...E per quanto riguarda l'intervento chirurgico a cui dovrò sottopormi a fine mese per altri motivi, devo temere qualcosa (considerati i sintomi che le ho descritto), oppure non c'entra niente? Cioè, chi soffre di questo disturbo, nel momento in cui deve essere operato, deve considerarlo rischioso ai fini della buona riuscita dell'intervento? Ha la capacità di comprometterlo? O comunque prescinde da tutto ciò?
Grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Sarà sicuramente il caso di informare l’anestesista che prenderà tutte le necessarie attenzioni. Cordialità
Mauro Granata