Utente 989XXX
Salve sono un ragazzo di 23 anni...da una decina di anni ho il reynaud,anche se mi è stato diagnosticato 4 anni fa.è bilaterale,con le macchie che arrivano sulla mano sx al metacarpo,sulla destra oltrepassano appena le nocchie.durante i mesi invernali,a causa del freddo,le mani tendono anche a screpolarsi.La situazione migliora nei mesi estivi.Rileggendo la scheda,ho notato che gli esami emato chimici sono normali,si denota un vasospasma dei capillari.I medici non mi hanno diagnosticato la sclerodermia,ma soltanto un reynaud e come cura mi hanno detto di proteggermi dal freddo e non fumare.Tuttavia leggo neli risultati degli esami da loro stessi eseguiti:VASOSPASMA DEI CAPILLARI COMPATIBILE CON PATTERN SCLERODERMICO.Cosa significa ciò?cioè perchè se non mi hanno diagnosticato la sclerodermia hanno scritto compatibile con pattern sclerodermico?aiutatemi a capire....
Inoltre dagli esami la situazione migliora quasi a guarire con l apporto di fonti di calore,ho eseguito gli esami del torace e il medico mi ha detto che a giudicare dal tempo e dal bilateralismo ha molte probabilità di non sfociare in una connettivite.Aiutatemi a capire grazie

[#1] dopo  
Prof. Marco Sammarco

24% attività
0% attualità
0% socialità
LECCE (LE)
MARTANO (LE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Gentile utente
la malattia di Raynaud, è una patologia che si pone al confine tra malattia vascolare e malattia reumatologica e/o immunitaria, capita spesso al chirurgo vascolare di affrontare tale patologia. La prima cosa da appurare è che si tratti di un vero morbo di Raynaud e non invece una malattia su base reumatologica o immunologica.
Personalmente ho avuto modo di affrontare diversi casi di Raynaud anche gravi con ulcrazioni e microamputazioni della dita, e di aver avuto un discreto successo terapeutico con la terapia emoreologica, fermo restando che poi, ripeto, resta da indagare tutto il quadro immunologico.
Ad oggi la terapia che uso è costituita da un farmaco da pochissimo entrato in commercio in Italia, ma che mi ha dato ottimi risultati. Il farmaco in questione è il CILOSTAZOLO (Pletal) farmaco gia un uso in molti paese da piu di due-tre anni, ma dovrà essere prescritto da uno specialista in quanto ha diverse controindicazioni e reazioni incrociate con altri farmaci. Altro farmaco che si potrebbe considerare è la PENTOSIFILLINA (Trental) anche con questo i risultati son sempre stati soddisfacenti almeno per quel che riguarda l'aspetto sintomatologico
Dr Marco Sammarco
Specialista in Chirurgia Vascolare
Perito del tribunale di Roma, Sezioni Penali

[#2] dopo  
Utente 989XXX

ho usato x una stagione un farmaco che si chiama dibenziran...ma con lievi miglioramenti...i suoi sovraindicati sono dello stesso tipo?il fatto che dagli esami risulti soltanto un reynaud xò trovo scritto negli esami dei capillari compatibile con pattern sclerodermico,cosa significa?...un altra domanda:ho sentito di casi in cui è scomparso improvvisamente verso i 27 anni.è possibile ciò?

[#3] dopo  
Prof. Marco Sammarco

24% attività
0% attualità
0% socialità
LECCE (LE)
MARTANO (LE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Per Pattern sclerodermico si intende che in parte la malattia è determinata da fenomeni infiammatori/immunitari
e come le dicevo prima è necessario capire quali aspetti siano maggiormente coinvolti in questo caso.
E' vero che puo improvvisamente scomparire come anche si dice, ma non siamo piu nella scienza medica , ma nelle leggende metropolitane, che spesso una gravidanza risolva il quadro clinico.
All'attuale tuttavia restando con in piedi per terra le consiglierei di approfondire l'aspetto diagnostico e affrontare i sintomi con i farmaci che le ho segnalati
Dr Marco Sammarco
Specialista in Chirurgia Vascolare
Perito del tribunale di Roma, Sezioni Penali

[#4] dopo  
Utente 989XXX

ma quindi questo pattern sclerodermico che indica che la malattia ècausata da fenomeni infiammatori immunitari,indica che nn è a se stante cioè primaria,ma accompagnata ad un eventuale o futura connettivite?