Utente 123XXX
Buonasera sono una donna di 45 anni. Da sempre soffro di psoriasi che ho sempre tenuto a bada con l'utilizzo della pillola. Da due anni ho cominciato a sentire una forte dolorabilità alle articolazioni e in seguito a diversi esami di laboratorio mi è stata diagnosticata l'artrite psoriasica vista la negatività al fattore reumatoide, la PCR e la VES elevati e la presenza di HLA B-27. Ho iniziato la terapia con Humira non senza una serie di effetti collaterali tra cui mal di stomaco e nausea, dolore nel punto dell'iniezione esteso a tutta la gamba e sensazione sgradevole in bocca. A distanza di 2 anni dall'inizio della terapia i dolori sono un pò diminuiti ma non del tutto e gli effetti collaterali sono ancora presenti.L'evoluzione dell'artrite non è stata del tutto arrestata e ciò può essere valutato anche radiologicamente. Volevo sapere se secondo lei vale la pena continuare questa terapia. Inoltre le ultime analisi di qualche giorno fa mostrano la presenza di Pattern nuclear Dots con titolazione 1:160. Non ho ancora ricevuto la risposta delle altre analisi però mi è stato detto che potrebbe essere LES. Ci può essere la compresenza di entrambe le malattie? La presenza dei Pattern nuclear dots potrebbe essere data dall'assunzione di Humira che magari ha abbassato troppo le mie difese immunitarie? Oppure potrebbe essere data da un peggioramento dell'artrite psoriasica? Insomma alla fine vorrei sapere se c'è la speranza per me di non essere affetta anche da quella malattia terribile che è il lupus.

[#1] dopo  
101588

Cancellato nel 2009
In teoria le due malattie possono coesistere. In pratica la diagnosi di LES non può basarsi semplicemente su artralgie e positività degli ANA, pertanto il nuovo dato deve essere comunque inquadrato nel suo contesto clinico prima di potersi esprimere.