Utente 439XXX
Mia figlia ha 10 mesi e da poco tempo ho notato un piccolo rigonfiamento in corrispondenza del seno sinistro poco sotto l'aureola. La pediatra ci ha detto che potrebbe essere un rigonfiamento dovuto ad un urto un problema di alimentazione o allattamento poichè allatta al seno materno. Al tatto la bambina non credo che senta dolore ne tanto meno presenta altri sintomi. Perchè si è gonfiata tale ghiandola e che tipo di analisi bisognerebbe effettuare? Faccio presente che mia moglie è diabetica e assume insulina e "Osipine" per l'ipertensione arteriosa. Grazie per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005

Nella sua richiesta Lei pone un quesito su una neonata in realtà si tratta di un fenomeno differente se riferito ad una bambina di 10 mesi, ma in entrambi i casi non vedo raagioni di allarmarsi nè procedere ad ulteriori approfondimenti.

I bambini alla nascita possono presentare frequentemente un turgore mammario (mono o bilaterale), che fa parte della cosiddetta “ crisi genitale neonatale”.

Nel suo caso mi sembra del tutto superfluo indagare sugli "urti" perchè si tratta di un fenomeno non preoccupante "parafisiologico" destinato a regredire spontanemente e l'unica cosa da fare è....non fare niente !

Secondo la maggior parte degli autori questo fenomeno (detto "telarca precoce" ) appare dopo 10 mesi di vita e comunque prima del secondo anno di vita .

Il Telarca precoce, generalmente, tende a regredire spontaneamente entro i due anni.




Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 439XXX

Non si tratta di un turgore ma di una vera e propria ghiandola ingrossata. Forse mi ero spiegato male.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Confermo quanto ho scritto.

Il Telarca precoce (che si presenta in genere nei primi due anni di vita) è una manifestazione clinica benigna caratterizzata da un isolato ingrandimento di una o di entrambe le mammelle, esattamente quello che scrive Lei
>>si tratta di una vera e propria ghiandola ingrossata>>

Mi sento di tranquillazzarla su preoccupazioni (legittime in tutti i genitori) in senso oncologico perchè se è vero che sia stato registrato un solo caso al mondo di tumore al seno in una bambina di 3 anni e mezzo
(Aleisha Hunter) il record di precocità in fatto di tumore apparteneva prima a Hannah Powell di 10 anni.

Quindi statisticamente la patologia tumorale al di sotto dei 10 anni è pressochè inesistente e di gran lunga inferiore a qualsiasi altra causa imprevedibile della nostra vita.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com