Utente 196XXX
Buongiorno dottore, ringrazio anticpatamente per il tempo che vorrà dedicare alla mia richiesta. Sono una ragazza di 33 anni, con due figli di 8 e 4 anni entrambi allattati per circa un anno, detto questo ...ieri sera togliendo il reggiseno (abbastanza stretto), mi sono accorta che usciva dal capezzolo del liquido scuro, marrone, ho letto il link suggerito da lei per altre consulenze, ed io con la mia scarsa competenza lo associerei a quello ematico cioccolato. Comunque detto questo sono uscite spontaneamente alcune goccine, solo dal seno dx che ho tamponato e poi a distanza di tempo ho provato a comprimere il capezzolo e a fatica è arrivata un'altra goccina. Questa mattina mi sono precipitata subito in un centro di prevenzione oncologica, per farmi visitare. Sempre in questo centro circa un mese fà ho fatto l'eco mammaria come faccio tutti gli anni di controllo, e a parte due nodulini assolutamente benigni non è stato rilevato altro. La dottoressa mi ha visitato spemendo in tutti i modi, ma non è uscito assolutamente niente, quindi non è stato possibile analizzare il liquido. Mi ha comunque fissato fra 15 giorni una galattografia per verificare l'eventuale presenza di polipi. In seguito mi ha visto particolarmente preoccupata e mi ha tranquillizzato dicendo che sono cose che possono capitare, polipi nel dotto mammario e che probabilmente non sarà niente .... questo "probabilmente" mi preoccupa ancora di più!!!! ..... Tra le altre cose volevo sottolineare che soffro di ipotiroidismo che curo con eutirox 100 e che ho entrambe le ovaie policistiche che mi sballano notevolmente il ciclo, l'ultimo avuto 2 mesi e mezzo fa. Ho letto que e là e tra le tante cose c'erano idicazioni legate agli ormoni, potrebbe essere una scarica ormonale data dall'assenza del ciclo? .... Io oggi ho provato nuovamente a schiacciare il capezzolo ma non esce niente. Spero che mi possa chiarire alcuni aspetti, ringrazio nuovamente e porgo distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Per verificare che si tratti effettivamente di secrezione ematica dovrebbe tenere un dischetto sul capezzolo. Dischetto ovviamente bianco.

Mi chiedo come sia possibile eseguire una galattografia se non c'è più secrezione.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 196XXX

Grazie per la sua tempestiva risposta, in effetti io avrei voluto fare l'esame ancora oggi, ma il medico mi ha detto che non essendo uscito niente dalla visita non avrebbe avuto senso, ecco il perchè devo attendere 15 giorni. Ma secondo lei ha senso? mi spiego meglio piò essere quello che hanno presupposto non avendo perso nemmeno una goccia con tutti quegli strizzamenti??? Ringrazio nuovamente buona serata

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Si penso di sì.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 196XXX

Buongiorno la ringrazio nuovamente per la sua risposta, ad oggi comunque non è più uscito niente, osservando bene il capezzolo si vede un piccolissimo puntino scuro, probabilmente il residuo del liquido seccato. Io ho provato ha strizzare anche questa mattina, ma niente. A questo punto non mi resta che attendere con ANSIA la galattofrafia !!!!
Ho notato che lei oltre che senologo è anche oncologo .... mi permetto di chiederle francamente .... mi devo preoccupare ? potrebbe essere qualcosa di maligno ? .... ovviamente è difficile fare una diagnosi online, ma per la sua esperienza sono cose che succedono spesso e che si risolvono positivamente?
Grazie nuovamente buona giornata a presto.

[#5] dopo  
Utente 196XXX

Buongiorno Dr. Catania, dopo esserci sentiti l'ultima volta, in attesa della Gallattofrafia, sono andata a fare una visita anche dal mio ginecologo, il quale ha constatato una secrezione bilaterale da una parte chiara e da quella un pò più scusa, ma cmq non ematica. Lui mi ha consigliato di non fare niente. Lunedì avrei la Galattofrafia, ed oggi con la dottoressa abbiamo valutato di sospendere l'esame, perchè anche dalla visita di oggi schiacciando non è uscito assolutamente niente, e sostiene che se anche dovessi decidere di fare l'esame per scrupolo, non ci sarebbero i termini per farlo visto che manca la secrezione. A questo punto sono combattuta, faccio un esame probabilmente per niente e non attendibile oppure aspetto con la paura che se fosse qualcosa potrebbe evolvere? Lei cosa mi consiglia? Scusi dimenticavo un dettaglio, non sò se importante o meno l'unico episodio che è verificato è stato esattamente una settimana prima che mi venisse il ciclo, assente da tre mesi. La ringrazio anticipatamente per la sua disponibilità e le auguro una buona giornata