Utente 149XXX
Buonasera Dottori,
ho 34 anni e da un paio di mesi inizio ad avvertire già a metà del ciclo mestruale, i dolorini che prima avvertivo solo un giorno o due prima dell'arrivo delle mestruazioni, male al basso ventre, brivino, mal di testa.
Il più evidente, però, è il "dolore" al seno sinistro che si propaga però anche al braccio, infiammando e gonfiando addirittura una ghiandola ascellare, in basso.
Il mio medico di base mi dice che è tutto sommato normale, perchè effettivamente con l'arrivo del ciclo, scompaiono tutti i sintomi.
Scusate se disturbo, ma volevo avere un'ulteriora Vs. conferma, perchè il braccio dolorante e la ghiandola gonfia non erano finora stati annoverati tra i miei dolori premestruali.
Vi ringrazio infinitamente.
Sara

[#1]  
Dr. Renato Di Marco

32% attività
0% attualità
16% socialità
ATRI (TE)
ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE)
L'AQUILA (AQ)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il dolore mammario premestruale è di tipo funzionale (mastodinia) e benigno. Puo' insorgere nel corso della "vita" mestruale anche in donne che non hanno mai lamentato questo disturbo. Vi sono presidi terapeutici che possono attenuare il dolore. Per quanto riguarda "la ghiandola ascellare in basso" potrebbe essere un linfonodo reattivo.Consiglio comunque alla sua età, oltre ad una visita, una ecografia mammaria una volta l'anno.
Dr. Renato Di Marco chirurgo senologo Ospedale Civile "San Liberatore" - Atri (TERAMO)

[#2] dopo  
Utente 149XXX

Dottore La ringrazio, mi sottopongo alle visite,la ringrazio,ma mi preoccupava più che altro il linfonodo reattivo e soprattutto l'inizio dei dolori già a meta' ciclo...se pero' Voi mi rassicurate su questo sono più tranquilla,grazie.

[#3]  
Dr. Renato Di Marco

32% attività
0% attualità
16% socialità
ATRI (TE)
ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE)
L'AQUILA (AQ)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2011
Sul sito c'e' un miinforma interessante sulla mastodinia del dott. Salvo <Catania. Lo legga. Un saluto
Dr. Renato Di Marco chirurgo senologo Ospedale Civile "San Liberatore" - Atri (TERAMO)