Utente 378XXX
Ho letto diversi consulti indirizzati al dr. Catania che descrivono gli stessi problemi che ho dovuto affrontare io riguardo ad una mastite periduttale, definita sempre in modo differente (Mastite plasmacellulare, metaplasia squamosa, ascesso subareolare ricorrente ???). Ho subito inutilmente 5 incisioni ed una parziale resezione dei dotti galattofori. Tutto inutilmente perchè la sintomatologia si ripresenta dopo qualche mese. Più di un chirurgo che ho consultato allarga le braccia sconsolato dicendomi che non c'è cura.
Devo rassegnarmi ? L'intervento che propone lei come risolutivo è uguale per tutti ? Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
L'intervento che propongo lo può ritrovare nel PDF del link

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/mastite_periduttale.html

e, pur sempre in anestesia locale e sedazione, prevede un ricovero in Day-Hospital e non è uguale per tutti anche se in maggioranza prevede una fistulectomia, una galattoforectomia selettiva di un dotto terminale e ricostruzione del capezzolo.

Mastite periduttale, mastite plasmacellulare, ascesso sub areolare ricorrente sono tutti sinonimi della stessa patologia, mentre la metaplasia squamosa viene riportata sul referto istologico ed indica la lesione, in maggioranza da fumo, che è la causa della suppurazione della mammella.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 378XXX

Risposta chiara ed esauriente. Grazie

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com