Utente 385XXX
Buongiorno, a seguito di secrezione ematica dalla mammella sinistra la mia ginecologa ha eseguito esame citologico con diagnosi seguente: si osservano alcuni cluster di elementi cellulari disposti in piccole micropapille come si osserva nelle lesioni come da iperplasia micropapillare dell'epitelio di rivestimento dei dotti.
In seguito a questo ho eseguito un'ecografia al seno con referto seguente: l'esame ecotomografico mostra corpus mammae di tipo fibroghiandolare. A sin. nel qse si reperta formazione cistica a contenuto fluido corpuscolato di circa 11,2mm. Non reperti focali a ds. Non segni di ectasia duttale retroareolare bilateralmente. Non linfoadenopatie del cavo ascellare bilateralmente.
Qualche giorno fa si è ripresentata la secrezione ematica (solo un giorno). Volevo chiederle se sia necessaria svolgere anche una galattografia oppure se basta il referto ecografico.
Aggiungo che soffro anche di iperprolattinemia (ultimo esame con valore di 52,7 su una scala con valori di riferimento 1,9 - 25,0) e il prossimo mese dovrò fare una risonanza magnetica nucleare della sella turcica con e senza mdc.
La ringrazio in anticipo per la sua attenzione e risposta.
Buona giornata.

[#1] dopo  
Dr.ssa Veronica Barra

24% attività
0% attualità
0% socialità
TIVOLI (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2014
A mio avviso il referto citologico è sufficiente per eseguire la galattografia. Per eseguirla occorre che la secrezione sia monorifiziale e presente al momento dell'esame.
Dr.ssa Veronica Barra

[#2] dopo  
Utente 385XXX

Grazie per la risposta. La secrezione però è avvenuta solo due volte: il giorno in cui è stato effettuato l'esame citologico e qualche giorno fa (entrambe le volte qualche giorno prima del ciclo mestruale). Come faccio a sapere se la secrezione sarà presente al momento della galattografia? Grazie

[#3] dopo  
Dr.ssa Veronica Barra

24% attività
0% attualità
0% socialità
TIVOLI (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2014
Quindi la secrezione è provocata e non spontanea?
Dr.ssa Veronica Barra

[#4] dopo  
Utente 385XXX

La secrezione è stata spontanea pochi giorni prima dell'ultimo ciclo, ma sono state solo poche gocce. Sono andata immediatamente dal ginecologo che spremendo il capezzolo ha fatto uscire molto liquido siero ematico. Da quel giorno non ho più avuto perdite e non ho più provato a spremere. Nel frattempo ho eseguito l'esame citologico e l'ecografia. Solo qualche giorno fa (sempre qualche giorno prima del ciclo come lo scorso mese) sono uscite spontaneamente poche gocce siero ematiche. Ieri ho deciso di spremere per vedere se ci fosse tanta secrezione, ma è uscita solo una goccia di liquido di colore giallo e non rosso. Queste piccole perdite gialle le avevo anche in precedenza e mi hanno detto che potrebbe essere per la prolattina che ho sempre un po' alta (è prevista la rmn della sella turcica il prossimo mese). Queste perdite ematiche quindi sono avvenute solo negli ultimi due mesi e sono coincise anche con una fase premestruale in cui ho avuto perdite di colore marrone scuro dalla vagina e dolori più forti del normale sia all'addome che alla schiena. La ginecologa per telefono mi ha detto che potrebbe essere tutto dovuto a un cambiamento ormonale forse anche dovuto al caldo.

[#5] dopo  
Dr.ssa Veronica Barra

24% attività
0% attualità
0% socialità
TIVOLI (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2014
Come le accennavo l'esame di galattografia deve eseguirsi con presenza di secrezione in quantità tale da poter incannulare il dotto secernente, appunto. In caso contrario la procedura non è possibile.
Dall'ultimo messaggio comprendo che la secrezione è incostante e questo potrebbe essere un problema per l'indagine. Tuttavia va anche considerato che questa modalità di presentazione potrebbe non sottendere alcuna patologia. In sostanza concordo con la ginecologa di riferimento.
Con l'unica accortezza, da parte sua, che una volta che si ripresenta la secrezione ( spontanea) di color rosso ( le secrezioni di altro colore, come bianca o lattescente hanno meno importanza) la faccia rivedere e si deciderà a quel punto se effettuare o meno la galattografia.
Cordiali saluti
Dr.ssa Veronica Barra

[#6] dopo  
Utente 385XXX

Grazie mille per i consigli.
Buona giornata.