Utente 416XXX
Gentili dottori, vorrei chiedere un parere professionale riguardo la mia esperienza. Poco più di un anno fa iniziai a praticare un delicato massaggio quotidiano al seno, che consisteva nello sfiorare i seni con i palmi delle mani con un movimenti rotatori dall'interno verso l'esterno. L'ho praticato 15 minuti due volte al giorno per poco più di un mese poiché, avendo una prima di seno, speravo in un effetto rassodante e in un aumento di volume. Dopo circa due settimane ho notato una forte tensione al seno come prima del ciclo mestruale, ho attribuito ciò al "funzionamento" del massaggio quindi non ho desistito. Una mattina non appena inizio a praticare il massaggio sento come un cecio sotto il seno destro. Ho immediatamente interrotto i massaggi. Dalla prima ecografia sono risultati due fibroadenomi benigni, quello che avevo notato io di 0,5mm e un altro al seno sinistro vicino al capezzolo di 7mm. Il secondo in meno di un anno è cresciuto fino a 2,5cm e mi è stato asportato in day-hospital. L'esame istologico è di "fibroadenomi complex". L'altro invece è ancora lì perché il senologo ha detto che è in una posizione scomoda da operare e perché comunque non è più aumentato nemmeno di un millimetro. Ora io vorrei porvi due domande: il massaggio può aver avuto a che fare con la comparsa di questi fibroadenomi? (Nella mia famiglia non vi sono casi di patologie al seno di alcun tipo ed io non ho mai avuto problemi di squilibri ormonali, almeno secondo le analisi) Sarebbe meglio in ogni caso evitare il massaggio a scopo precauzionale?

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signora il massaggio al seno non può aver indotto la crescita dei fibrose enormi.ha solo favorito una percezione precoce dei noduli. Non penso che i massaggi al seno siano utili per far crescere il volume delle ghiandole mammarie.una ginnastica per aumentare il tono dei muscoli pettorali può favorire un aumento della sporgenza dei seni. Cari saluti
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#2] dopo  
Utente 416XXX

La ringrazio molto per la sua risposta chiara ed esaustiva. Mi era sorto il dubbio che fossi stata io a far danni! Grazie e buon lavoro.