Utente 477XXX
Gentili Dott.
Sono una ragazza di 30 anni, un parto cesareo 1 anno e 4 mesi fa senza allattamento al seno. 2 mesi fa sono andata a fare un controllo ginecologico di routine dove ho esposto il problema di un piccolo nodulo al seno sx sentito alla palpazione, la dott.ssa mi prescrive Eco al seno per capire meglio di cosa si tratta, risultato del Eco, una cisti. Invece seno dx immagine similnodulare spiccatamente ipercogena, dalle dimensioni di 8.3 × 6.2 mm, contorni discretamente regolari, discreta attenuazione della progressione in profondità del fascio ultrasonoro.
Accertamenti con specialista ed esame Rmn.
Subito dopo vado dal senologo e lui mi manda preso reparto radiologia a richiedere un ulteriore eco o rmn.
Al ospedale la dott.ssa mi fa un controllo eco dove non vede il nodulo. Mi fa tornare i primi giorni dopo menstro ed allora riesce ad individuare il nodulo. Prenotiamo per oggi agoaspirato ed esame citologico, vado pronta per l'agoaspirato e niente, ancora non riesce ad individuare il nodulo. Mi rimandano a casa con prossimo controllo fra 6 mesi.
Sono preoccupata e vorrei capire sè meglio andare in privato a fare un Rmn o altri controlli. Non capisco cosa sia questo "nodulo" visibile ed invisibile al eco, esiste o no? Esiste un controllo più approfondito che possa risolvere i miei dubbi?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E che risposta crede si possa dare se non sappiamo se il nodulo c'e' o non c'e' ?

Io ripeterei in altro centro l'ecografia fra tre mesi anche se da quanto descrive starei assolutamente tranquilla.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com