Utente 485XXX
Buongiorno, in seguito ad un controllo ecografico, mi è stata consigliata una RM mammaria con contrasto il cui esisto mi preoccupa un po’.
In particolare la presenza di “cisti complesse sporche” e di cisti mai rilevate in sede di eco (seppur di 10 e 18mm)
Questo è il referto completo:
L’esame Mammo RM bilaterale eseguito con bobina dedicata, con sequenza T1 e T2, con sequenze T2 con soppressione del grasso e con sequenze dinamiche dopo somministrazione endovenosa di mdc paramagnetico ha mostrato:
Conservata morfologia e segnale dei piani cutanei e sottocutanei.
Strutture parenchimo stromali complesse. Non evidenza di lesioni focali intraparenchimali mostranti neovascolarizzazione di tipo patologico…non linfoadenopatie ascellari.
Reperto di mastopatia fibrocistica vera bilaterale con multiple formazioni cistiche talora a contenuto finemente disomogeneo, di dimensioni variabili tra i 3 ed i 18 mm.
La cisti maggiore al quadrante infero esterno a sinistra misura 18mm.
Si rilevano puntiformi aspecifiche areole di impregnazione focale non mostranti un chiaro riscontro morfologico sottostante compatibili con areole di tipo displasico.
A sinistra si rileva alla confluenza dei quadranti esterni la presenza di areola di 10 mm di tipo cistico a contenuto disomogeneo mostrante una modica impregnazione post contrastografica.
Altra cisti simile sempre a contenuto finemente disomogeneo si rileva al quadrante infero esterno a sinistra mostrante anch’essa una impregnazione aspecifica continua netta in fase precoce e persistente in fase intermedia tardiva. Tale formazioni cistica misura 18 mm.
Anche le puntiformi areole displasiche mostrano una impregnazione simile.
Reperto compatibile con mastopatia fibrocistica vera con almeno due cisti complesse sporche una alla confluenza dei quadranti esterni a sinistra di 10mm ed una al quadrante infero esterno sempre a sinistra di 10 mm.

Vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Il succo e' NON C'E' NULLA DI SOSPETTO IN SENSO ONCOLOGICO.
Che poi ci sia un quadro complesso e' da approfondire nel corso di una visita senologica

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com