Sono stato operato di rezum l'8 maggio. ancora ad oggi ho catetere. è normale?

Partecipa al sondaggio
Operato di rezum l'8 maggio.
Il 20 ho tolto catetere ma poi il 27 non sono riuscito più ad urinare.
Ho dovuto rimettere catetere ed ancora ad oggi non riesco a urinare.
Mi hanno proposto tuip.
Ma ho forti dubbi.
Ho fatto rezum per le pochissime controindicazioni.
Non vorrei fare altri interventi.
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 40.2k 1.8k 19
Diremmo che per esprimere un giudizio fondato si dovrebbe attendere ancora qualche tempo, certo è che se la minzione non riprendesse il modo accettabile, ci sarebbe da pensare che la disostruzione effettuata con il Rezum non sia stata sufficiente. Posto che noi non non si abbia alcuna idea delle caratteristiche della sua prostata.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#2]
Utente
Utente
Buongiorno dottore. La mia prostata era aumentata di poco, adesso dall'ecografia é rientrata nella norma. Il flusso urinario anche se debole(ma questo da sempre) non ha dato mai problemi. Ultimamente dovevo alzarmi la notte x urinare .
[#3]
Dr. Paolo Piana Urologo 40.2k 1.8k 19
Dunque possiamo pensare che l'ostruzione persistente non sia tanto dovuta alla prostata residua, quanto al rigonfiamento (èdema) post-operatorio particolarmente spiccato, ma che comunque dovrebbe ridursi gradualmente.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#4]
Utente
Utente
Non sicuramente alla prostata residua in quanto non era eccessiva, sicuramente inferiore ai 40 ml/cc. Potrebbe essere dovuto ancora all'infiammazione, oppure a qualche residuo non smaltito che ostruisce il flusso, che ripeto è stato sempre debole, da quando ero giovane. Anche perché dopo la prima rimozione del catetere effettuata il 20 maggio, urinavo pochissimo e spessissimo. Solo dopo 6 giorni dalla prima rimozione del catetere ho avuto blocco urinario. Ripeto mi hanno consigliato tuip che non voglio fare. Invece adesso chi mi ha operato mi ha ordinato cistoscopia.
[#5]
Dr. Paolo Piana Urologo 40.2k 1.8k 19
Una rivalutazione endoscopica è senz’altro opportuna.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#6]
Utente
Utente
Buonasera. Dalla cistoscopia é risultato un grosso grumo di sangue che ostacola il flusso. Inoltre : - uretra pervia. Uretra prostatica allungata e congesta. Lobi prostatici endouretrali ipertrofici ricoperti da fibrina. Meati uretrali in sede anatomica e di forma normale. Accentuazione della trabecolatura muscolare. Mucosa vescicale normale.-
Non so francamente che dire. Certo da circa 2 mesi dall'intervento sono con il catetere.
[#7]
Dr. Paolo Piana Urologo 40.2k 1.8k 19
Una revisione endoscopica (TURP o laser) parrebbe indispensabile.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#8]
Utente
Utente
Francamente sono molto perplesso. Perché io avevo fatto il rezum per le pochissime controindicazioni. Prima delli'ntervento tranne il fatto che mi dovevo alzare una volta la notte per urinare non avevo grossi problemi. Adesso dopo intervento rezum la situazione sarebbe quindi peggiorata?
Come si suol dire si va per grazia e si trova giustizia.
[#9]
Dr. Paolo Piana Urologo 40.2k 1.8k 19
Non stentiamo a comprendere le sue perplessità, ma a distanza non è possibile esprimere un giudizio preciso.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#10]
Utente
Utente
La ringrazio.
[#11]
Utente
Utente
Purtroppo dopo la cistografia fatta martedì sto avendo problemi, bruciore e dolore alla zona della prostata soprattutto quando mi siedo. Dopo cistoscopia sto facendo antibiotico unidrox 600.
Spero di non aver contratto una infezione.
[#12]
Dr. Paolo Piana Urologo 40.2k 1.8k 19
Non è detto. In una situazione ancora instabile, il passaggio dello strumento può innescare dei transitori disturbi irritativi.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it