Utente 187XXX
Salve a tutti, volevo chiedere delucidazioni riguardo all'utilizzo del sospensorio scrotale.
Ho contratto recentemente una epididimite e sto utilizzzando per precauzione e utilità un sospensorio scrotale, la mia domanda è inerente a quest'ultimo.
Ho aquistato un sospensorio taglia 3° che è perfettamente aderente ai testicoli, ma temo ( non sono sicuro è solo un'impressione ) che sia troppo stretto, cioè lo scroto è perfettamente contenuto dalla retina ma succede che dopo ore che lo indosso fuoriesca una parte dello scroto o comunque avverto una leggera sensazione di costrizione , la quale credo sia dovuta alla epididimite dato che la avverto solo dal lato destro che è stato colpito e che a volte è presente e a volte no.
Per il resto, il sospensorio corrisponde alle mie misure anatomiche , sia per la dimensione del foro attraverso cui passa il pene, che per la distanza delle varie parti, ora chiedo è normale che queste dinamiche avvengano o devo aquistarne uno di taglia più grande?
Ringrazio anticipatamente ed auguro a tutti una felice Pasqua.
Gio.

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Caro utente, la funzione del sospensorio è quella di evitare "sballottamenti" genitali che in caso di stato infiammatorio in atto risultano dolorosi. La maggior parte delle volte è sufficiente il sostegno garantito da un paio di slip. Ogni costrizione eccessiva risulta un inutile "cilicio" che opprime il contenuto scrotale. Cordiali saluti.
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia, Andrologia e Chirurgia generale
www.andrologiapertutti.com