Utente 427XXX
Buonasera, scrivo per una questione riguardante il mio ragazzo (di 27 anni). Da qualche mese soffre di un dolore localizzato a livello perineale, con lievi fitte che a volte si estendono anche a livello di entrambi i testicoli e della pianta di entrambi in piedi (nella parte dell'avanpiede). Premetto che ha già effettuato molte visite sia in campo andrologico che ortopedico, tutte con esito negativo. L'ultima visita risale a circa una settimana fa, da un medico del dolore, il quale si è reso conto, attraverso particolari movimenti, del dolore che sente in corrispondenza della sinfisi pubica. Perciò, ipotizzando una flogosi, lo ha sottoposto a iniezione di cortisone in corrispondenza della sinfisi.. I sintomi si sono alleviati, ma il mio ragazzo, tastando nella zona perineale, si è accorto della presenza di un elemento tondeggiante, duro e dolorante (soprattutto durante la seduta), localizzato solo nella parte destra e profonda del perineo, tra pube e ischio. Di cosa potrebbe trattarsi? Ci chiediamo se questo elemento sia in qualche modo collegato a questa ipersensibilità dell'area perineale. Ringrazio anticipatamente.
Cordiali Saluti
Laura

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Immaginiamo che se qualcosa di concreto davvero ci fosse, sarebbe stato rilevato dai ripetuti controlli e dagli accertamenti che saranno stati eseguiti. D'ogni modo, nell'impossibilità di una valuatzione diretta, non è possibile esprimere alcun tipo di giudizio.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing