Utente 292XXX
Gentile dottore a seguito di una ecografia dell'addome completo, a mio figlio di 21 con sindrome di down, è stato refertato relativamente ai reni quanto segue: "Rene destro in sede, sinistro ptosico. Bilateralmente appare piuttosto prevalente lo spessore della componente cortico-midollare. Presenza di qualche micro-concrezione litiasica nei calici renali. Si segnala ectasia calico-pielica.Ureteri non dilatati".
Può gentilmente spiegarmi in termini semplici cosa significa e se c'è qualcosa da dover attenzionare nel tempo? La ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Ilreferto dell'ecografia è in effetti piuttosto vago, comunque in assenza di sintomi perticolari riferibili ai reni certamente non vi è nulla di veramente importante da rilevare. Parrebbe dimostrarsi una tendenza alla formazione di calcoli, al momento non ancora realmente formati, che potrebbe essere prevenuta con l'abitudine ad assumere elevate quantità di liquidi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 292XXX

Gentile dottore la ringrazio. Fortunatamente mio figlio beve molto anche se si evince dalla ecografia non svuota mai completamente la vescica e ha la tendenza a trattenere molto le urine. L'ecografista mi spiegava che lo spessore cortico-midollare molto probabilmente è attribuibile ad una conformazione propria dei soggetti con sindrome di down. Comunque ho capito che per il momento non c'è niente di preoccupante ma magari da controllare nel tempo.