Utente 489XXX
Buongiorno,
ho 30 anni e dai 20 anni ho accertato con diversi spermiogrammi un'azoospermia, che permane.

Il risultato ultimo:
astienza 4 giorni
presenza del coagulo: sì
colore: grigiastro
viscosità: normale
fluidificazione in 60 minuti: sì
ph: 7,60
volume: 1,40ml
concentrazione spermatica: 0
spermatozoi per eiaculato:0
numero cellule rotonde: 11,00 x 10e5/ml
agglutinazioni: no determinato
aggregati non specifici: assenti
cristalli: assenti
cellule di sfaldamento: +
emazie: assenti
motilità entro 60 minuti: non determinato
test di vitalità: non determinato
morfologia: non determinato
batteri: +
conclusioni: who 2010 ipoposia, azoospermia

Tempo addietro feci cariotipo (46 xy) e test presso centro specializzato per fibrosi cistica anche sulle microdelazioni: nessun riscontro.

Su consigli dell'urologo ho effettuato analisi del sangue ed eco scrotale.

Analisi del sangue:
Glucosio: 87mg
LH (siero) 6,19mg
FSH (siero) 17,86 mg
17-beta-estradiolo (siero): 27pg/ml
Prolattina (siero): 11,54ng/mL
Testosterone totale (siero): 4,93ng/ml

Eco scrotale:
Didimi ed epididimi in sede di regolare morfologia, con dimensioni nei limiti (didimo sn: DL 3,6
cm DAP 1,7 cm; didimo dx: DL 3,8 cm, DAP 1,6 cm).
Si apprezza la presenza di qualche microcalcificazione bilateralmente, lievemente più evidente a
destra nei settori posteriori; si rimanda al follow-up.
Non alterazioni della vascolarizzazione ghiandolare al complementare controllo color-Doppler.
La valutazione dei funicoli spermatici ha documentato a sinistra ectasia diffusa dei vasi venosi
del plesso pampiniforme di sinistra, con interessamento sia sovra testicolari che peritesticolare
fino al III inferiore, con evidenza di reflusso prolungato del segnale vascolare prolungato durante
la sola manovra del Valsalva, come da varicocele di grado moderato (III grado sec Sarteschi).
Non dilatazione del plesso venoso peritesticolare di destra.
Non evidenti falde di versamento fluido in sede endovaginale.


Non ho modo nel tempo recentissimo (prossimo mese) di far visionare allo stesso curante i risultati. Ma l'attesa è snervante.

Chiedo gentilmente una vostra valutazione, fermo il fatto che quanto prima provvederò a sentire l'urologo.

C'è possibilità di avere figli in maniera naturale?
Se no, un'eventuale tese o micro tese lascia quale possibilità?

Cordiali saluti e grazie

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
prendendo per buono quanto ci scrive (andrebbe tutto confermato in una visita diretta):
-il quadro è indicativo in effetti di sospetta azoospermia secretiva, o "non ostruttiva"; ho scritto "sospetta" perché nello spermiogramma che ci riporta non si fa menzione di ricerca di spermatozoi dopo centrifugazione;
-l' FSH è alto, ma non dei peggiori,
-i dati ecografia che ci riporta descrivono testicoli di RIDOTTO volume, e la microlitiasi bilaterale ulteriormente si associa a una non ideale situazione testicolare,
-il varicocele che ci descrive non è dei peggiori, in quanto il reflusso a sinistra è presente solo sotto sforzo, non c'è cioè un reflusso basale continuo, non penso che una correzione del varicocele migliorerebbe quindi molto la situazione,
-la produzione testicolare di testosterone è adeguata.
-I test genetici non escludono la possibilità di recupero di spermatozoi da testicolo.
Cosa fare? Sarebbe utile accertarsi con una valutazione del sedimento se dopo centrifugazione si ritrovano spermatozoi (nuovo spermiogramma).
Mi parrebbe che comunque la strategia da adottare nel suo caso sia la ricerca di spermatozoi da testicolo con tecnica Micro-TESE, dopo aver eliminato per non meno di 3 mesi eventuali fattori rischio presenti (fumo, sedentarietà, eccetera).
Tutto ciò DEVE essere confermato da valutazione urologica/andrologica diretta.
Spero di esserle stato d'aiuto.
Dott. Edoardo Pescatori
Specialista in Urologia - Andrologo
www.andrologiapescatori.it