Utente cancellato
Gentili dottori,
Ho 21 anni e scrivo per il seguente problema:ho subito un'intervento di circoncisione il 21 febbraio con l'obiettivo di eliminare cicatrici molto evidenti di una circoncisione fatta da bambino(fatta per una fimosi). Adesso il pene ha il glande completamente scoperto, ma durante l'erezione il prepuzio si srotola sull'asta del pene,ma non completamente, rimane cioè fermo un pò più sotto della base del glande (questo accadeva anche prima della circoncisione). Il prepuzio non strozza il pene semplicemente non si "srotola" completamente.Credo (ma non sono sicuro di questo) che non si srotoli completamente perchè tenuto dal frenulo. Il frenulo però è attacato soltanto alla parte sinistra del glande, per cui la parte sinistra delprepuzio ha più difficoltà a srotolarsi rispetto alla destra.Quindi la parte destra delprepuzio pur non riusciendo a srotolarsi colmpletamente si srotola leggermente di più. Il frenulo durante l'erezione è ovviamente abbastanza tirato, ma a meno che non provo a srotolarlo completamente non mi fa male. Non provo dolore neanche durante la masturbazione. Non ho mai avuto rapporti. Inoltre durante l'erezione il pene assume la seguente forma: la metà di destra per tutta la lunghezza dell'asta è praticamente dritta, l'altra metà di sinstra invece si incurva a metà circa dell'asta(una curvatura ventrale che a occhio non supera i 45 gradi), mentre la punta del glande si dirige leggermente verso destra.
-Può questa curvatura essere dovuta al frenulo o non c'entra niente?
-E' il caso di eseguire un intervento al frenulo?
-E' anche il caso di eseguire un'operazione per la curvatura?O è meglio aspettare un rapporto completo per vedere se crea problemi durante la penetrazuione?
Attendo la sua risposta e la ringrazio.
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore 14753,

è poco probabile che una crvatura dell'asta sia dovuta alla trazione del frenulo.
Si faccia vedere proprio ponendo il problema specifico
Se vuole, senta il Dottor Ceruti alla Urologia delle Molinette
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2]  
Prof. Giovanni Martino

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
la Sua mail dimostra, ove ve ne fosse bisogno, quanto deleteri possano essere gli esiti di un intervento di circoncisione eseguito non correttamente e peggio controllato nel post-operatorio.
Lei risiede a Torino, e proprio a Torino esiste uno dei Centri di Eccellenza Urologica Italiani, presso la Cattedra Universitaria di Urologia diretta dal Prof. Dario Fontana.
Troverà competenza e disponibilità.
Affettuosi auguri e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

[#3] dopo  
14753

dal 2009
Gentili dottori,
vi ringrazio per il vostro consiglio, farò una visita alla clinica urologica. Vorrei però chiedervi un'altra informazione: leggendo le risposte alle e-mail nel sito,in più di una si affermava che in un intervento di circoncisione si esegue (quasi sempre)anche la frenulectomia. Io sono stato circonciso due volte(da due diversi medici),e ho ancora il frenulo. In effetti ha una conformazione un po anomala, come ho spiegato nella precedente e-mail ho una membrana che si attacca alla parte sinistra del glande e che trattiene il prepuzio dallo scorrere per tutta l'asta.
E' normale tutto ciò dopo 2 circoncisioni?
Inoltre 3 mesi dopo la seconda circoncisone,ho notato che al tatto si poteva avvertire un nodulo sotto la pelle del prepuzio(esattamente nella parte inferiore del pene e sulla sinistra),l'urologo in una visita di controllo post-operatoria ha detto che si trattava di una cicatrice interna al prepuzio dovuta alla circoncisione.
E' normale anche questo?
Grazie ancora.
Cordiali saluti.

[#4]  
Prof. Giovanni Martino

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
nell'intervento classico di circoncisione il frenulo viene asportato. Nelle plastiche del prepuzio può essere conservato.
In effetti, personalmente, non eseguo quasi mai la plastica del prepuzio, dal momento che considero pochissime le reali indicazioni a questo tipo di procedura.
Semmai mi oriento verso una circoncisione "calibrata" a seconda se il paziente preferisce o meno la possiblità di una parziale copertura del glande.
Comunque che dopo 2 circoncisioni si parli ancora di frenulo mi sembra ababstanza strano e/o anomalo.
Per quanto riguarda gli esiti cicatriziali, per esprimere un giudizio occorrerebbe vedere e palpare la cicatrice stessa.
Aspettiamo quindi un controllo clinico reale prima di fare qualsiasi congettura.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO

Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it