Utente 608XXX
Vengo subito al dunque
Donna 60 anni
Operata per tumore alla vescica 2 giorni fa.
Il medico dopo l’intervento ci dice:
Il tumore e molto esteso e molto duro, aspettiamo l’esito dell’istolofica ma al 99, 99% e maligno.
Quindi farà una chemioterapica preventiva poi dopo 3 settimane sarà asportata la vescica.
Aggiungo 20 gg fa e stata fatta una radiografia e a livello linfatico non risulta niente.
La mia domanda e:
Con l’asportazione totale della vescica si risolve del tutto?

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
L'asportazione radicale della vescica ovviamente rimuove la parte principale del problema e le complicazioni che vi possono essere collegate (es. sanguinamento). Lei ci riferisce che non si sono rilevate delle localizzazioni secondare rilevabili all'indagine radiologica (immaginiamo una TAC). Se il tumore è molto aggressivo vi è la possibilità di diffusione di cellule tumorali anche a livello microscopico, non rilevabile dagli accertamenti. Per questoi motivo si esegue la chevioterapia prima dell'intervento (cosiddetta "neo-adiuvante"). Quale sarà l'evoluzione a lungo termine ovviamente non è possibile prevedere con assoluta precisione.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 608XXX

Grazie dottore.
Si, è stata fatta una tac.
Quindi non si risolve del tutto?
A lungo termine
In che termine di tempo?

Grazie ancora

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
In questo momento non è oviamente possibile fare delle previsioni, qualcosa di più si potrà eventualmente dire solo quando dopo l'intervento si disporrà dell'esame istologico definitivo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 608XXX

Grazie Dottore

[#5] dopo  
Utente 608XXX

Sono giorni che mi tormento a pensare, aspettando l’istologica.
Tante domande senza risposte.

Mi domando se viene asportata la vescica completamente, viene fatta una chemioterapica neoadiutiva, e a livello linfatico non risulta niente.
Quale può essere il problema?

Se ho capito bene, puoi essere che qualche micro cellula non rilevabile dai controlli sia partita e puo intaccare altri organi? Ma con la chemio mi domando no la so distrugge?

Mi scusi dottore.
Grazie

[#6]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Lo scopo della chemioterapia preventiva è proprio quello di "sterilizzare" la possibile disseminazione microscopica di cellule tumorali.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing