La spermatogenesi nei mammiferi è organizzata in modo da massimizzare la produzione di spermatozoi. L'aspetto centrale di questa organizzazione è il ciclo dell'epitelio seminifero che è caratterizzato da una serie ripetuta asincrona di associazioni di cellule germinali. Queste associazioni cellulari sono il risultato di un punto fisso di entrata nel ciclo a intervalli di tempo brevi e regolari e del tempo più lungo necessario alle cellule per differenziarsi completamente ed uscire dal ciclo.

 

Obbiettivi

Questa recensione ha esaminato le informazioni attuali sull'azione e sul metabolismo dell'acido retinoico nel testicolo, sull'interazione dell'acido retinoico (RA) con il ciclo e l'onda spermatogenica e i meccanismi che possono portare alla spermatogenesi sincrona. Infine, vengono descritte le applicazioni uniche della spermatogenesi sincrona allo studio del ciclo e all'isolamento di massa di specifiche popolazioni di cellule germinali.

 

Materiali e metodi

Il metabolismo dell'acido retinoico e la differenziazione spermatogoniale sono stati esaminati mediante delezioni geniche, immunocitochimica, inibitori chimici e spettrometria di massa.

 

Risultati, discussione e conclusioni

Sia le cellule di Sertoli che le cellule germinali hanno la capacità di sintetizzare l'acido retinoico dal retinolo e nel topo l'ingresso nel ciclo dell'epitelio seminifero e la successiva conversione dello spermatogonio indifferenziato in spermatogonio differenziato è regolata da un picco di sintesi di acido retinoico che si verifica alle fasi VIII ‐ IX del ciclo. La spermatogenesi asincrona normale può essere modificata alterando i livelli di AR e di conseguenza l'intero testicolo sarà costituito da alcune fasi del ciclo strettamente correlate.

 

 

Fonte: https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1111/andr.12722