Il Lichen sclerosus è una malattia infiammatoria a stampo autoimmunitario e impronta pre-cancerosa (precancerosi non obbligata) - che crea la cicatrizzazione progressiva (sclerosi) e/o l'atrofia dei tessuti colpiti - che si localizza nel 90% dei casi sui genitali; questa malttia non senza particolare predilizione di sesso e di età.

Vediamo più in particolare:

Lichen sclerosus (LS) è una malattia infiammatoria autoimmune della pelle che colpisce principalmente la regione anogenitale in entrambi i sessi. 

L'esordio è tipicamente sia prepuberale che dell'età adulta

La prevalenza di LS vulvare e peniena è in costante aumento, probabilmente grazie alla maggior frequenza di diangosi effettuate rispetto al passato.

L'eziologia e la patogenesi di LS non sono state completamente stabilite. Tuttavia, vi è evidenza di autoimmunità come meccanismo patogenetico. Non solo, molti soggetti con LS presentano anche un'altra malattia autoimmunitaria.

Gli studi che indagano sulla sua eziologia genetica hanno rilevato che il 12% delle donne con LS vulvare ha una storia familiare della malattia.

Sia i traumatismi, le alterazioni anatomo funzionali (es. frenulo corto o ipospadia nell'uomo, o introito vaginale piccolo nella donna e irritazione cronica possono anche essere fattori causali). 

Inoltre, i cambiamenti ormonali influenzano l'insorgenza di LS, in particolare i livelli di testosterone diminuiti. Anche i livelli diminuiti di 5α-riduttasi e la perdita di recettori degli androgeni dovrebbero essere considerati come potenziali fattori eziologici in base a nuove evidenze.

Nel trattamento della LS, l'applicazione quotidiana di un sterodi topici ultrapotente è stata la terapia "storica" di scelta. Nei casi di resistenza ai corticosteroidi, l'applicazione di inibitori topici della calcineurina ha una significativa attività anti-infiammatoria, effetti immunomodulatori e un basso potenziale immunosoppressivo sistemico

L'eliminazione di potenziali sostanze irritanti, l'eliminazione di alterazioni anatomo funzionali, l'idratazione con emollienti e il trattamento di infezioni concomitanti sono modalità di trattamento adiuvante o preventivo.

Sfortunatamente, tutti questi trattamenti di LS sono principalmente sintomatici e poiché sono a lungo termine, i tassi di compliance sono bassi. 

E’ opportuno ricordare che il Lichen sclerosus è una patologia ad andamento cronico recidivante: essa può permanere immutata per diverso tempo e riattivarsi in fasi successive (relapsing – remitting) causando un danno cumulativo alla porzione di tessuto interessata.

Il Lichen sclerosus dovrebbe essere approcciato in modo selettivo: la scelta del migliore approccio terapeutico, passa sempre per una diagnosi ed una stadiazione corretta, che garantisca un alto profilo di sicurezza per il paziente.

LA TERAPIA RIGENERATIVA

Una frontiera innovativa è costituita dalla terapia rigenerativa tissutale con sostanze proattive: questi fattori (come il PDRN o il PRP) forniscono i fattori di crescita essenziali coinvolti nella migrazione, differenziazione e proliferazione delle cellule staminali: fattore di crescita dei fibroblasti (FGF), fattore di crescita derivato dalle piastrine (PDGF), fattore di crescita trasformante beta (TGF-β), fattore di crescita epidermico (EGF), vascolare fattore di crescita endoteliale (VEGF), fattore di crescita insulino-simile (IGF). La stimolazione dei fibroblasti e delle cellule endoteliali induce una nuova deposizione di matrice extracellulare e neovascolarizzazione.

 

Le differenze più importanti tra il trattamento fra applicazione di topici steroidei e la terapia rigenerativa microinfiltrativa sono date dal ripristino della matrice dermica superiore e il miglioramento della cute a tutto spessore dopo la terapia. I Fattori di crescita portano a completare la rigenerazione della lesione LS e, di conseguenza, a migliorare la qualità della vita.

Il trattamento con i fattori di crescita potrebbero quindi essere un'opzione per LS, evitando l'applicazione quotidiana di un unguento.

In conclusione, la nostra esperienza clinica (vedi uno dei lavori scientifici pubblicati dal sottoscritto in calce all'articolo) evidenzia che i fattori di crescita sembrano un nuovo trattamento promettente per il Lichen sclerosus, in quanto promuove la rigenerazione e porta alla cessazione dei sintomi, che generalmente non viene raggiunta con le attuali opzioni terapeutiche correnti. 

 

Fonte:

Luigi Laino, A multi-dimensional approach to lichen sclerosus therapy, Global Dermatology

https://www.oatext.com/pdf/GOD-2-133.pdf 

Logo medicitalia.it