l’OMS allerta con un comunicato del direttore generale sulle “tredici sfide urgenti per la salute per il prossimo decennio”.

Quotidianamente impegnati nel controllo e la sorveglianza delle malattie infettive rilevanti nel campo della medicina del viaggiatore e della profilassi internazionale, nonchè nella promozione della salute, riportiamo i tre punti ritenuti di nostro interesse e sui quali vorremmo conoscere le difficoltà alla realizzazione riscontrate da utenti edi operatori sanitari:

  • 5) Fermare le malattie infettive. Patologie come Hiv, tubercolosi, epatite virale, malaria, malattie tropicali neglette e patologie sessualmente trasmesse uccideranno circa 4 milioni di persone nel 2020, la maggior parte delle quali povere. Nel frattempo, le malattie prevenibili con il vaccino continuano a uccidere, come il morbillo, che ha fatto 140.000 morti nel 2019, molti dei quali bambini. Sebbene la polio sia quasi eradicata, lo scorso anno ci sono stati 156 casi di poliovirus selvaggio, il più alto numero dal 2014.
  • 6) Prepararsi alle epidemie. Ogni anno il mondo spende molto di più in risposta ad epidemie, catastrofi naturali e altre emergenze sanitarie di quanto non faccia per prepararsi e prevenirle.
  • 7) Proteggere le persone da prodotti e stili di vita pericolosi

 

Fonte:

https://www.who.int/news-room/photo-story/photo-story-detail/urgent-health-challenges-for-the-next-decade