Consigli sulla cistite?

Salute: confronti e condivisioni tra utenti


605xxx
utente 
Ciao a tutti, vorrei condividere la mia esperienza con qualcuno che ha già avuto la cistite per capire se preoccuparmi oppure no. È la prima volta che la prendo quindi non so bene cosa sia normale e cosa no. Ho curato la cistite con il monuril (oggi è il secondo giorno e sto abbastanza bene) ma ho un fastidio (a volte dolore) alla pancia e in basso a destra sulla schiena. Niente febbre, niente altro che possa far pensare ad una infezione ai reni. È capitato anche a voi di avere la cistite con questi dolori e fastidi? È normale o dovrei indagare più a fondo? Grazie a chiunque risponderà
#1  
     

605xxx
utente 
La cistite è fastidiosissima e a volte recidivante, io me la son portata per molto tempo ad intermittenza. Ancoraa se abbasso la guardia quell'episodio annuale mi capita.
A me ai reni non è mai arrivata ma ho sofferto davvero tanto. Chi ti ha prescritto il monuril? A me col monuril torna sempre dopo na settimana... la cosa migliore da fare sarebbe fare esami per vedere a che tipo di antibiotico si è sensibili, anche se ci vuole molto tempo e intanto ovviamente una non se la sente di stare con quel dolore quindi quando mi arriva ( mi arriva fortissima) vado di antibiotico ad ampio spettro il solito che mi prescrive il medico e a cui i ceppi che mi infettano risultano in genere sensibili. I suggerimenti che mi sento di darti sono i seguenti:
Igiene personale: usare la carta igienica sempre da davanti verso le parti posteriori e mai il contrario per evitare di portar i batteri dalle zone prossime all'ano alla vagina;
Dopo la defecazione lavarsi sempre le zone anali. La tovaglia da bidet: o due separate una per davanti ed una per le zone posteriori oppure, più semplicemente usare un lato per il davanti ed uno per le zone posteriori.
Non toccarsi mai con le mani sporche ne tra partner ne da se stessi e fare attenzione anche a non toccare gli assorbenti con le mani sporche.
Bere spesso anche solo due tre sorsi per volta fino a un litro e mezzo di acqua al giorno. Importantissimo: svuotare la vescica prima e dopo i rapporti sessuali, lavarsi le mani e le parti intime con cura sia prima che dopo i rapporti sessuali. Subito dopo il rapporto ricorda di bere acqua e continua a svuotare la vescica senza trattenere mai. Alla base della cistite c'è un'alterazione della flora batterica vaginale: in pratica ti mancano i batteri buoni che proteggono per cui ogni batterio cattivo che passa di la puó causare cistite ecc ecc.
Ora sei in fase acuta, quindi curati con il giusto antibiotico. Poi, quando sarà passato tutto fai una cura con dei fermenti ad hoc.... ne esistono di ottimi che si inseriscono in vagina e altri che si prendono per bocca. Non so se è possibile indicare marche ma avrei anche da consigliarti i due tipi di fermenti. Gli antibiotici non sono selettivi verso i batteri cattivi quando li prendi portano via tutto buoni e cattivi quindi rimani in un certo senso indifesa ti consiglio vivamente una curetta di fermenti quindi... fammi sapere cm va col monuril.... quando ero più ragazzina funzionava magari per te è sufficiente! buona ripresa!
#2  
     

605xxx
utente 
Ciao! Grazie mille per avermi risposto e per tutti questi consigli utili. Il monuril me lo ha prescritto la mia ginecologa e adesso sto molto meglio, la cistite è passata ed anche i dolori. Sto comunque attenta all'igiene e all'alimentazione anche nei prossimi giorni per evitare recidive... Incrocio le dita! Se dovesse ricapitarmi di prendere la cistite (nel mio caso credo sia stata post coitale) nonostante queste attenzioni farò sicuramente un antibiogramma per capire quali antibiotici solo più adatti. Per adesso sto continuando ad assumere degli integratori al mirtillo che mi ha consigliato sempre la dottoressa. Gli integratori tu hai continuato a prenderli perennemente anche dopo aver risolto con la cistite? O si assumono solo a periodi?
Che fermenti mi consigli?
#3  
     

605xxx
utente 
Oh benissimo! Meno male che stai meglio...con la bestiaccia prevenire è meglio che curare... usare tutti gli accorgimenti possibili sempre sempre sempre... Io ormai ho visto che i periodi dell'anno in cui sono più soggetta sono la primavera e l'autunno, allora inizio a riprendere gli integratori del caso. La mia gine mi ha consigliato il normogin , che sono compresse vaginali mi sembra 5, che contengono il bacillo di doderlain che serve per ripristinare il naturale pH acido delle zone intime che poi come ti dicevo è quello che protegge, e, finito il normogin prendo una confezione di ERGYPHILUS INTIMA. Il mirtillo nella fase acuta lo associo sempre all'antibiotico. Fondamentale stare attenti durante i rapporti a tutte quelle manovre con mani o meno che potrebbero accidentalmente trasportare i batteri dalle zone anali alla vagina...
Ciao Cara se hai bisogno scrivi...
#4  
     

605xxx
utente 
Grazie cara sei stata gentilissima. Un abbraccio!!
#5  
     

Inserisci qui sotto tua risposta

Esegui l'accesso per inserire la tua risposta