Drastica riduzione dei carboidrati ad alto indice glicemico, forte restrizione calorica e notevole calo di peso hanno consentito le remissione completa del diabete di tipo 2 e un pieno compenso metabolico. E’ quanto dimostrato scientificamente dai dati di uno studio - pubblicato su "Diabetes Care" - condotto da un gruppo di ricercatori dell'Università di Newcastle (Uk) guidati da Roy Taylor.

Spiega il diabetologo Giulio Marchesini, responsabile della Ssd Malattie del Metabolismo e Dietetica Clinica del Policlinico Sant'Orsola-Malpighi di Bologna (Alma Mater Studiorum Università di Bologna) che i ricercatori hanno trattato un gruppo di persone con diabete (alcune con diabete di lunga durata, fino a 23 anni di malattia) per un periodo intensivo di 8 settimane con una dieta fortemente ipocalorica (very-low-calorie diet, basata su alimenti sostitutivi come barrette e integratori alimentari), cui veniva aggiunta verdura non contenente carboidrati.

Raggiunta la completa remissione del diabete si ritornava ad una dieta di stabilizzazione reintroducendo uno schema alimentare equilibrato e mantenendo i risultati raggiunti per mesi, tutto sempre senza farmaci chimici.

La remissione totale della patologia è più frequente nel diabete di breve insorgenza (in media 4 anni nei responder vs. 10 anni nei non responder), nei più giovani e con glicemia a digiuno ed emoglobina glicata meno alterata, ma simile grado di obesità.

E’determinante nella manifestazione della patologia l'accumulo di grasso nel fegato, evidenzia Marchesini, e se si riesce a rimuoverlo con efficace terapia dietetica e perdita di peso, la glicemia migliora sensibilmente, come dimostrato anche in altri studi."

Il follow-up si è limitato a sei mesi ma i risultati evidenziati sono altamente confortanti; obesità e accumulo eccessivo di trigliceridi nel fegato sono quindi i fattori contro cui intervenire per contrastare questa condizione patologica altamente invalidante e in continuo aumento.

I parametri seguiti dal gruppo di studio inglese hanno ricalcato nei tratti essenziali i dettami nutrizionali della ben conosciuta dieta chetogenica Tisanoreica dove un regime normoproteico associato ad una drastica riduzione dei grassi e dei carboidrati ad alto indice glicemico determina in tempi brevi perdita di massa grassa, equilibrio glicemico e insulinemico tanto nel soggetto sano quanto nel soggetto malato in sovrappeso.

 

Diabetes Care, 2016 Mar 21. pii: dc151942. [Epub ahead of print]

 http://www.doctor33.it/remissione-diabete-da-forte-restrizione-calorica-e-netto-calo-di-peso/diabetologia/ctn--35801.html?xrtd=AAVSLCPYTVPASPAVXRLTATR&f=1

 http://gianlucamechspa.com/studiscientifici/