La bassa autostima e come influisce negativamente sulla vita di coppia: quarto di quattro articoli sulle modalità attraverso le quali la bassa autostima rovina il rapporto di coppia.

 

In questo quarto di quattro articoli elenco le ultime 5 modalità delle 20 che fanno capire come la bassa autostima sia il tuo peggior nemico non solo di te stesso ma anche del tuo rapporto di coppia:

 

16 Mancanza di fiducia e difficoltà a lasciarsi andare

Se i tuoi genitori hanno avuto un matrimonio difficoltoso o si sono traditi, potresti non riuscire a fidarti del partner in età adulta, indipendentemente dal fatto che tu sia consapevole o meno di questa paura.

Questo porta ad essere esistanti e impauriti di permettere a se stessi di amare. Le conseguenze sono l'abbandonare il partner prima di poter essere abbandonati o non permettere a se stessi di lasciarsi andare nella relazione. La diffidenza è un meccanismo di difesa che anticipa la paura di essere traditi e deriva da una profonda paura di esporre se stessi alla possibilità di essere feriti.

 

17 La ricerca del padre (o della madre)

Se come donna ti senti misera e fantastichi che un cavaliere con un'armatura brillante ti farà uscire da quella situazione, risolverà i tuoi problemi e renderà tutto migliore, hai già settato le condizioni per il fallimento in amore.

Questa costruzione mentale può essersi formata dall'aver idealizzato la fantasia di un padre e non di un partner. Forse tuo padre è stato indisponibile e pensi che questo sia accaduto a causa tua e non sua. O forse senti che è stata colpa sua e senti il bisogno di sentirti ancora così nella tua relazione.

Questo può farti creare una fantasia di un partner perfetto che non esiste. E anche se la persona che è con te fosse solida e amorevole (anche se non in maniera appariscente), potresti squalificare il suo sforzo e trovare modi per sabotare la relazione

Questo può essere comparato nell'uomo con la ricerca nella partner della figura materna.

 

18 Testare continuamente il partner

Se le paure e la bassa autostima ti fanno creare e girare nella mente queste domande: "Come può amarmi realmente?" "Non mi ama veramente, non è così?", queste insicurezze guideranno le tue emozioni ed azioni.

Se non puoi credere che tu possa essere amato/a veramente questo ti porterà a testare il partner in ogni occasione in modo che lui o lei dimostri il suo valore e il suo sentimento verso di te (al quale comunque non crederai e del quale comunque non ti fiderai). Potresti anche arrivare a sabotare la relazione perchè hai paura e senti che il tuo partner se ne andrà in ogni caso. La fine di ogni relazione ti permette di confermare dentro di te il pensiero che "Visto, lo sapevo, non merito di essere amato/a". Tuttavia perdere un partner in questo modo farà rimanere dentro di te un intenso rammarico.

 

19 Autodistruttività e mancanza di rispetto verso se stessi

La bassa autostima fa sentire che non si merita di essere trattati con dolcezza e rispetto. Questo farà si che nelle relazioni si tollerino comportamenti abusivi troppo spesso e per troppo tempo. Un esempio estremo è quello di donne che sono in relazioni con uomini che le picchiano e che non riescono a porre fine a questi rapporti malati.

L'autostima porta ad avere rispetto di se stessi e a sentire di meritare di essere trattati con rispetto e considerazione. E questo ti permetterà di trattare con rispetto anche gli altri.

 

20 Incomprensioni

La bassa autostima porta ad avere incomprensioni. E' importante in qualsiasi relazione essere in grado di esprimere ciò di cui hai bisogno. Forse è il desiderio di coccole dopo il sesso o di passare del tempo da soli alla fine della giornata per scaricare la tensione. Se non esprimi questi tuoi bisogni per paura della reazione del tuo partner diventerai sempre più frustrato/a e lui/lei si sentirà ferito/a e/o confuso/a.

Cosa fare quindi? Una prima azione che puoi intraprendere per lavorare sulla tua autostima è scaricare e leggere il report gratuito che ho scritto "(Ri)Trovare Serenità e Autostima", cliccando quì