La tiroide e la termoablazione dei noduli tiroidei

Il nodulo tiroideo rappresenta la condizione morbosa più comune nell'ambito delle malattie tiroidee sia come incidenza che come causa di consultazione del medico di base. Nei paesi a normale apporto iodico, come gli Stati Uniti, l'incidenza dei noduli tiroidei nella popolazione generale è di circa il 4-5%, mentre nei paesi a carenza iodica, come l'Italia, l'incidenza aumenta fino al 20-25%. Generalmente il paziente non accusa alcun disturbo (normale funzione tiroidea) ma scopre casualmente la presenza di una tumefazione del collo o da solo oppure in corso di altri accertamenti. La maggior parte dei noduli tiroidei è di natura benigna e possono manifestarsi come singoli nell'ambito di una ghiandola di normali dimensioni oppure in una ghiandola aumentata di dimensioni, cioè in un gozzo. Il nodulo tiroideo benigno interessa il 4-10% della popolazione adulta con un rapporto femmine / maschi di 4,3/1.

Presso l'Ospedale Evangelico Internazionale è stata attivata una Sezione di Ecografia Interventistica ad Alta Tecnologia dedicata all'ablazione laser per cutanea dei noduli tiroidei benigni.

Il trattamento termoablativo laser ecoguidato (echolaser) dei noduli tiroidei è assimilabile ad una procedura interventistica mininvasiva quali agoaspirato mammario, tiroideo etc. o alcolizzazioni di noduli epatici o tiroidei (tali procedure vengono da tempo effettuate presso la ns. sezione di ecografia).

Breve descrizione del trattamento

  • il trattamento viene effettuato in regime di DH medico;
  • la procedura si effettua  a Paziente sveglio, blandamente sedato (benzodiazepine) con il solo scopo di ridurre l’ansia;
  • il Paziente entra nella sala ecografica con i propri abiti  e viene invitato ad  accomodarsi sul lettino ecografico dopo aver scoperto il torace  e il collo;
  • si provvede a effettuare una iniezione ecoguidata di circa 2 CC di lidocaina in sede perighiandolare
  • successivamente si raggiunge  sotto guida ecografica il centro del nodulo con  un ago spinale da 21 G attraverso il quale si inseriscono le fibre laser;
  • una volta posizionato il tutto, si effettua il trattamento laser che dura circa 8-10 minuti;
  • immediatamente dopo il trattamento, il Paziente viene fatto accomodare in sala di attesa. Dopo circa 30 minuti si effettua ecografia di controllo dopo la quale il Paziente torna a casa.