Anche se non radicata nella nostra cultura “urologica “ , la sorveglianza attiva del carcinoma  della prostata è una strategia sicuramente utile per evitare inutili e aggressivi trattamenti nei confronti del carcinoma della prostata.

Lo studio riportato in bibliografia illustra il follow up di un cospicuo numero di pazienti affetti da carcinoma prostatico di BASSO GRADO sottoposti a sorveglianza attiva , nel contesto della  popolazione generale

La finalità dello studio è quella di dimostrare l’utilità di fornire comunque sostegno e consulenza a questo braccio di pazienti, onde ottenere un’aderenza alla sorveglianza attiva e ridurre di conseguenza inutili trattamenti che risulterebbero in effetti  non necessari

 

 

Five-year Nationwide Follow-up Study of Active Surveillance for Prostate Cancer

http://www.europeanurology.com/article/S0302-2838(14)00531-4/abstract/five-year-nationwide-follow-up-study-of-active-surveillance-for-prostate-cancer

European Urology, Volume 67 Issue 1, February 2015, Pages 233-238

Published online: 01 February 2015