Utente 128XXX
salve. ho 19 anni. e da che io ricordi non ho mai avuto un erezione completa. premetto che fino a 5/6 anni fa il mio pene si presentava curvo verso il basso, poi con il tempo e forse anche per la posizione con cui rimaneva negli slip ha perso la curvatura e ora si presenta diritto. ma sia ora che prima che da sempre in stato di eccitazione sessuale il mio pene non raggiunge la piena erezione;resta semieretto semirigido e persino la pelle del prepuzio presenta grinze per la non completa tumescenza. non si solleva bene come in un erezione giusta se non contraendo il muscolo pubo-cocigeo e solo per un secondo, dopo di che va sgonfiandosi gradualmente fino a tornare semieretto e un po penzolone come se il punto alla base del pene non lo supportasse; in effetti è il punto più stretto. io temo sia un problema di circolazione sanguigna. sono alto 1.83 e peso 73kg ca. ma ho busto, spalle e braccia davvero molto magri, magrissimi. pene di 17.5cm ca lunghezza. e 13.5cm ca. di diametro. avevo letto qualcosa su problemi dovuti all'essere sproporzionati. non so. la penetrazione è possibile ma i rapporti sono insodisfacenti e frustranti. all'inizio era subentrato anche problema psicologico per cui era impossibilie avere rapporti. sparita la componente mentale mi sono reso conto di quanto la mia erezione fosse non completa già da ragazzino quando il pene si presentava ancora curvo. comunque ho fatto gli esami del testosterone e prolattina ecc... e mi era stato assicurato 'tutto nella norma'. l'andrologo mi aveva fatto provare del viagra ma se ci furono dei miglioramenti io non me ne accorsi, anche perchè allora sussisteva ancora il problema psicologico, voleva poi fare lìiniezione nei corpi cavernosi ma nel frattempo io riuscii ad avere dei rapporti in qualche modo cosi non la feci. spero vivamente possiate darmi indicazioni su tale patologia e su tutti i rimedi conosciuti. grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'unica soluzione é quella di rivolgersi con fiducia ad un esperto andrologo che,con l'azine sinegica di uno psicosessuologo,possa porre una diagnosi a 360 gradi circa lo stato attuale della Sua genitalità, iproduttiva e sessuale.Vi sno molti punti oscuri nel Suo racconto,quali,ad esempio,il ripristino di una curvatura del pene nel corso degli anni,per cui il Suo giudizio non può essere pienamente dirimente nel chiarire il quadro clinico.Ci aggiorni.Cordialità.